Vallelunga parla… in piemontese!

Ottimi successi di Alberto Biraghi e Marco Costamagna e, poi, di quest’ultimo con lo zio Mariano nelle sfide nazionali di “endurance”

0
277

La scuderia cheraschese team “RS+A” nello sorso fine settimana ha fatto bottino pieno sul circuito laziale di Valle­lunga, dove si sono svolte le ultime due gare (“Endurance 2.0” e “6 ore di Roma”) della sta­gione di “Endurance Italia”.
La “Endurance 2.0”, quest’anno riservata alle sole vetture in configurazione Tcr, ha visto
l’i­nedito equipaggio cuneese com­posto dagli imprenditori e “gentlemen driver”, entrambi “dal piede pesante” Alberto Biraghi e Marco Costamagna, affermarsi sulla Cupra Leon sponsorizzata “Valgrana” al primo posto della categoria Dsg e in seconda posizione assoluta preceduti solamente dal pilota bresciano Enrico Bettera.
Questo il commento rilasciato da Alberto Biraghi al termine della sfida: «Seppur fosse la prima volta per me in una gara di “Eudurance”, sono riuscito a mantenere un passo costante e al tempo stesso veloce che mi ha consentito di gestire il consumo di pneumatici e freni della vettura, ottimizzando così le “performance” necessarie per questo tipo di corse nelle quali l’impostare la gara su un ritmo troppo aggressivo rischia di compromettere il risultato fi­nale. Al traguardo nella classi­fica assoluta siamo stati preceduti solo da un pilota che, o­biettivamente, da un lato, è praticamente un professionista in quanto vanta numerose partecipazioni vincenti ai vari campionati italiani turismo e, dall’altra, disponeva di una vettura di una categoria superiore. Per­tanto sono molto soddisfatto di aver chiuso la stagione sportiva 2018 con questo prestigioso risultato».
Il compagno di squadra, Marco Costamagna, aggiunge: «Rin­grazio l’amico Alberto per avermi invitato a condividere il sedile della sua Leon Cupra. Insieme abbiamo trovato subito il “feeling” giusto e costituito una coppia equilibrata per prestazioni ed esperienza.
Rin­grazio inoltre il team “RS+A” che ci ha preparato la vettura in modo fantastico e insieme ab­biamo pianificato una strategia di gara che ci ha consentito non solo di vincere la nostra categoria Dsg, ma anche di precedere equipaggi dotati di vetture più performanti della nostra».
Marco Costamagna inoltre è stato protagonista, insieme allo zio Mariano Costamagna, in occasione della ventottesima edizione della “6 ore di Roma”, laureandosi campioni italiani Trc endurance. Alla guida della nuova Audi Rs3 Lms, per l’occasione condivisa in pista con l’inviato di “Striscia la notizia” Jimmy Ghione e il “gentleman driver” Roberto Olivo, hanno ottenuto il primo posto della loro categoria, la “silver”, piazzamento che in virtù dei punti accumulati nel corso della stagione ha consentito ai due im­prenditori cheraschesi di conquistare il prestigioso titolo na­zionale.
Questo è il commento di Ma­riano Costamagna: «Siamo mol­to felici per aver concluso la stagione agonistica nel migliore dei modi, ovvero vincendo il cam­pionato italiano Tcr endurance. In questo “format” di ga­re, in cui sono fondamentali la costanza di risultati, l’affidabilità e la strategia, riusciamo a e­sprimere al meglio il nostro po­tenziale e la nostra passione per le corse. Voglio ringraziare, ol­tre al team “RS+A”, anche tut­ti gli “sponsor” che ci hanno so­ste­nuto in questo cammino».
Queste sono, invece, le parole a caldo del celebre personaggio te­levisivo: «Sono molto felice di aver conquistato una classica del motosport quale la “6 ore di Roma” che per me è la gara di casa, dato che vivo a poca di­stanza dal circuito. Ringrazio la famiglia Costamagna, alla quale da anni sono legato da sincera amicizia, per avermi invitato a condividere il volante della loro vettura e sono davvero orgoglioso di aver contribuito al loro successo nel campionato per il quale vanno i miei complimenti. Jimmy Ghio­ne, “Stri­scia la notizia”, circuito di Val­lelunga!».