La città di Bra ha celebrato il IV Novembre (VIDEO e FOTO)

Le diverse iniziative in memoria dei Caduti di tutte le guerre, svoltesi nella città della Zizzola nonostante il maltempo

0
865

Un ricordo sentito, sincero, che neanche la leggera pioggia ha minimamente scalfito.

A 100 anni dalla conclusione della Grande Guerra e in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, Bra ha reso omaggio alla memoria dei suoi caduti per la Patria.

Il primo momento ufficiale è stato vissuto ieri sera, organizzato dal gruppo Alpini braidese, davanti al Monumento ai Caduti di piazza Roma.

Questa mattina, invece, con appuntamento alla rotonda di viale Rimembranze, l’Amministrazione ha presentato al pubblico il nuovo intervento in memoria dei Caduti braidesi, su spinta dell’ingegnere Guido Gaia e con il sostegno del Lions Club Bra Host, guidato da Riccardo Contato.

Due pennoni da cui scendono due grandi bandiere verticali e tricolori. Presentati, anche, i lavori di manutenzione e di sostituzione delle targhe metalliche dei cippi a ricordo dei caduti, sempre su viale Rimembranze, realizzati grazie alla collaborazione di Nino Terreno.

Il corteo, con i molti rappresentanti delle associazioni con i loro labari, accompagnato dalla banda musicale cittadina “Giuseppe Verdi”, si è poi diretto nel cuore dei giardini di piazza Roma, per la deposizione della corona di alloro al Monumento dei Caduti, l’esecuzione dell’Inno di Mameli e de “La canzone del Piave” e i discorsi ufficiali.

Al microfono: l’assessore alla Cultura Fabio Bailo, il sindaco Bruna Sibille e Livio Cella, ex combattente e deportato, classe 1922.

A conclusione della mattinata dedicata al ricordo, la Santa Messa nella Parrocchia di Sant’Andrea, in suffragio dei Caduti di tutte le guerre.