Bra strappa punti preziosi, 0-2 alla Fezzanese e zona play-off vicina

Nel recupero giocato al "Luperi", prestazione convincente dei giallorossi che passano con Tettamanti e Casolla

0
710
Fezzanese-Bra (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Tettamanti nel primo tempo e Casolla nella ripresa, il colpaccio è servito.

Nella lunghissima trasferta di Sarzana di oggi pomeriggio, il Bra ha vinto all’inglese nel recupero della settima di andata contro la Fezzanese, sotto gli occhi del ds Paolo Scalzi.

Tre punti che consentono ai giallorossi di balzare a quota 10 in classifica, a ridosso della zona play-off. Ospiti senza Bettati, Petracca e Massucco, ma con Barale centrale difensivo.

Parte subito forte il match, con Ghidinelli che in diagonale non trova lo specchio (3′); grande parata di Bonofiglio su Monacizzo al 5′ a due passi dalla porta, con Bruzzi che spara alta la ribattuta.

Altro squillo della Fezzanese, al 20′, con Cecchetti che scheggia il palo (su calcio piazzato) alla sinistra di Bonofiglio.

Otto minuti più tardi il Bra mette la freccia: De Santi vince un contrasto e scodella per Ghidinelli, cross a centro area per Tettamanti che, di testa, mette la palla all’angolino con uno stacco imperioso, 0-1.

Cantatore accusa un problema al ginocchio al 38′ ed è costretto ad uscire in barella, per Coppola. Ancora Bra: paratona di Greci su colpo di testa in mischia, la palla rimane lì e traversa di Casolla colpita con un altro colpo di testa, al minuto 39.

Al penultimo dei cinque minuti di recupero concessi, Casolla si vede annullare (per fuorigioco) il gol del possibile raddoppio. Fine primo tempo.

3′ st, Tettamanti inventa per Casolla, tocco sotto sul secondo palo e palla out. Greci su Casolla e Bonofiglio su Bruzzi tra il 10 ‘ e l’11’.
Episodio chiave al 17′: Greci stende De Santi in area di rigore e per l’arbitro non ci sono dubbi. Dal dischetto, Francesco Casolla insacca il raddoppio braidese, “che dedico a mia mamma Luisa che oggi compie gli anni“.

Di fatto, la contesa si chiude al 33′ quando, per un duro intervento ai danni di Dolce, Monacizzo si vede sventolare il rosso diretto, lasciando i suoi in 10.

Valzer di cambi, il Bra fa girare bene il pallone e arriva al triplice fischio, con ordine.
C’è poco tempo per riposare, domenica alle 14,30 sarà di nuovo campionato e al “Bravi” arriverà la Lavagnese.

FEZZANESE: Greci, Rrokaj (34′ st Scotti), Stella (1′ st Marcellusi), Zavatto, Monacizzo, De Martino, Cantatore (38′ pt Coppola), Cecchetti (34′ st Bertora), Corvi Dallara, Bruzzi (21′ st Canalini), Diallo.
A disp: Gavellotti, Lapperier, Zappelli, Grasselli.
Allenatore: Gabriele Sabatini.
BRA: Bonofiglio, Sana (47′ st Morra), Rossi, Barale, Dolce, Giglio (40′ st De Nguidjol), Tettamanti (38′ st De Souza), Brancato, De Santi (43′ st Vergnano), Casolla (30′ st Tuzza), Ghidinelli.
A disp: Reinaudo, Ntafumu, Alfurno, Manuali.
Allenatore: Fabrizio Daidola.
Arbitro: Agostoni di Milano (assistenti: Concari di Parma e Amoroso di Piacenza).
Marcatori: 28′ pt Tettamanti (B), 18′ st rig. Casolla (B).
Note: pomeriggio soleggiato, circa 300 spettatori; ammoniti Diallo (F), Rossi, Tettamanti e Dolce (B); rosso diretto a Monacizzo (F) al 33′ st.