Promozione: Atletico Torino-Busca il big match, il Revello cerca riscossa a Piscina

Le big Giovanile Centallo e Pedona partono favorite, derby Infernotto-Montatese

0
959

A ridosso della festa di Ognissanti per entrare definitivamente nel vivo del campionato.
Il girone C di Promozione scollina il primo quarto di stagione con un turno interessante perché segnato dalla presenza di alcune gare che parrebbero scontate. E, si sa, più il programma sembra certo, più genericamente si attendono sorprese.

Sorprese che potrebbero materializzarsi, ad esempio, a Centallo o Pancalieri Castagnole, anche se gli appassionati della provincia di Cuneo spererebbero di no. Nel primo caso, i rossoblù di Bianco attendono la Polisportiva Garino, reduce dall’ottenimento del primo punto in campionato, ma comunque lontana parente di una squadra in grado di creare grattacapi alla prima della classe, ancora imbattuta e da tre gol a match. Insomma, il classico testacoda in cui solo l’aspetto psicologico pare poter fare la differenza.

A Pancalieri, invece, il Castagnole ospita il Pedona in una condizione insolita rispetto al canovaccio classico delle ultime stagioni. Sono già nove, infatti, i punti che separano due compagini un tempo accomunate dalla sete d’alta classifica. Tallone-boys favoriti, quindi, ma il campo sa spesso stupire, soprattutto quando di mezzo ci sono squadre potenzialmente di livello ma in difficoltà, proprio come quella torinese.

L’unico derby provinciale di giornata, invece, andrà in scena a Barge, con l’Infernotto che attende la Polisportiva Montatese, ancora alla ricerca di quella che fu una stagione fa. Sono solo due i punti di vantaggio dei gialloblù sui biancorossi in quella che è a tutti gli effetti una sfida per allontanarsi dalla zona playout, e quindi ricca di significati.

Tornando all’alta classifica, invece, il big match dell’ottavo turno andrà sicuramente in scena a Torino, con l’Atletico che attende un Busca afflitto in questi primi 630’ stagionali da un male difficile da curare: la discontinuità di risultati e prestazioni. Ecco perché per i ragazzi di Zabena vincere su un campo ostico come quello dei torinesi potrebbe rappresentare un’ottima iniezione di fiducia.

Dirette interessate a questa sfida sono Cavour e Csf Carmagnola, che navigano in quelle zone. Urgono i tre punti per gli uomini di Milani, attesi dalla difficile trasferta sul campo di un Villafranca rinvigorito dal successo epico contro l’Atletico Torino e dal crescente stato di forma dei suoi riferimenti Magno e Barison (anche se mancherà ancora Gianchiglio Vailatti). Favorito, invece, il Cavour, che ospita la Roretese di Fogliatto, unica squadra con la Polisportiva Garino ancora a secco di punti lontano dalle mura amiche.

Chiudono Piscineseriva-Revello, gara ideale per rilanciare Pedrini e soci, e Sommariva Perno-Grugliasco, con i padroni di casa cuneesi chiamati a fare punti contro una delle candidate alla vittoria finale, ancora non espressasi in tutto il suo potenziale.