Basket B/M: l’Abet vince la prima fuori casa contro Alessandria

0
241

Prima trasferta dal risultato favorevole per l’Abet 2018/2019, che espugna il Palacima di Alessandria con una buona prestazione corale negli ultimi 20′.

Coach Lazzari deve fare a meno ancora di Cagliero per infortunio, mentre in settimana si ferma anche il capitano Gatto per un problema muscolare. Bernabei pronto a prendere il posto e fare il suo esordio in maglia bianco blu.

Il coach di casa Billi schiera in quintetto Pilati, Billi, Campi, Serrani e Amoruso, mentre coach Lazzari risponde con il duo Dello Iacovo-Cortese, la coppia di lunghi Vetrone-Mattis e l’ala Alberti.

Fin da subito i padroni di casa (squadra giovanissima) provano a premere sull’acceleratore trascinati da un Billi formato shooter che, punisce dall’arco ogni errore difensivo degli ospiti. Coach Lazzari non è contento e chiama un time out per ordinare le idee dei suoi.

Al rientro ancora troppe ingenuità e palle perse; il solo Cortese con 2 triple tiene a galla i suoi, Alberti prova a mettersi in ritmo attaccando il ferro ma la poca precisione dalla lunetta permette ai locali di chiudere avanti alla prima frazione, 16-13.

Nel secondo quarto i braidesi continuano a fare errori difensivi; Pilati vicino a canestro fa la voce grossa e il risultato è ancora molto incerto.

Finalmente si sblocca qualcosa con Dello Iacovo che mette punti preziosi a tabellone con un parziale personale di 6-0 che crea un primo allungo braidese, 30-37.
Al rientro dagli spogliatoi, dopo le delucidazione del tecnico bianco blu, Bra ha un volto nuovo.

Spinti da Vetrone e da un chirurgico Cortese (4/5 dalla lunga), Bra scava un primo e deciso solco; una ottima percentuale realizzativa dall’arco, affossa l’entusiasmo dei locali e innervosendoli. La terza frazione così, scivola via sul 48-68.

Nell’ultima frazione, coach Lazzari lascia completamente seduto a riposo il quintetto, lasciando ampio spazio a Gramaglia di colpire da oltre l’arco, a Mattis di spadroneggiare sotto i tabelloni e a Bravi di realizzare i suoi primi punti in serie C. La partita termina con il risultato di 66-85.

“Era importante partire bene anche in trasferta contro un avversario che soprattutto nel primo tempo ci ha messo in difficoltà – commenta coach Lazzari al termine – Nella ripresa siamo stati più bravi a stringere in difesa e a correre in attacco ottenendo così una meritata vittoria. Adesso arrivano 2 settimane di fuoco contro due squadre molto forti come 5 Pari e Fortitudo. Una alla volta cercheremo di fare il massimo.”

IL CANESTRO AL – ABET BASKET 66-85
PARZIALI: 16-13, 14-24, 18-31, 18-17

c.s.