Il Rossana FotoFestival si allarga e prosegue a Costigliole Saluzzo

0
193

Quest’ anno il Rossana FotoFestival amplia il suo raggio d’ azione e prosegue a Costigliole Saluzzo, grazie alla collaborazione con Pro Loco e Comune, alcune mostre già esposte a Rossana, saranno visitabili nel prestigioso Palazzo Sarriod De La Tour in via Vittorio Veneto 101, dal 13 al 28 ottobre, ogni domenica con orario continuato dalle 10 alle 18.

Inaugurazione sabato 13 ottobre ore 15:00 a cura del critico d’arte Michele Franco con la presenza dei fotografi e la ditta Majestic Falconry di Fabrizio Dematteis, che offre servizi di falconeria quali dimostrazioni di volo libero di uccelli rapaci, allontanamento volatili invadenti(bird control) didattiche nelle scuole/ centri estivi, corsi di avvicinamento, falconeria a cavallo e shooting fotografici. Proprio da ciò nasce la proficua collaborazione con la fotografa Cristina Fotografie il cui risultato artistico si potrà ammirare nelle date dell’ evento. I modelli “alati” del Team Majesticfalconry sono le aquile Tristan e Dea, l’avvoltoio Aron,i gufi Sasha e Bea, il falco Belle e l’allocco mascotte Erin.

MERCOLEDì 24 OTTOBRE ALLE ORE 18
il fotoreporter Max Ferrero insieme a Bruno Mellano, garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Piemonte con interventi di Paolo Allemano Vice Presidente della IV Commissione “Sanità e Politiche Sociali” del Consiglio regionale del Piemonte, Maria Barrera psicologa in Saluzzo, componente della Commissione per le Pari Opportunità, e due infermieri del manicomio civile di Racconigi, Bruno Crippa e Domenico Alessio, PRESENTANO: “Nocchier che non seconda il vento – 2014: viaggio negli Ospedali Psichiatrici Giudiziari Italiani alla vigilia della chiusura”.

A 40 anni dalla “Legge Basaglia”, che nel ’78 stabilì la chiusura dei manicomi civili, si è finalmente pervenuti alla definitiva abolizione anche degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (O.P.G.), già tristemente conosciuti come “manicomi criminali”.

Quello che doveva essere un traguardo si è progressivamente trasformato nella linea di partenza di un lungo e tortuoso percorso: prima la diffida e poi il commissariamento delle regioni inadempienti (Calabria, Abruzzo, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto), per ritardi, indecisioni, contraddizioni nel dotarsi di punti fermi in questa navigazione “a vista” (le famose residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza – REMS – ma non solo!) con la nomina, dell’Onorevole Franco Corleone, Garante dei detenuti della Toscana, quale Commissario unico per il superamento degli OPG.

La fotografia della situazione all’inizio del percorso vedeva attivi sei OPG, in molti casi prorogati in attesa che le nuove strutture previste (le “REMS”, Residenze per l’esecuzione della misura di sicurezza sanitaria) venissero effettivamente realizzate.
Ad oggi tutti gli OPG sono stati chiusi e sono state realizzate 30 REMS in tutta Italia, di cui due in Piemonte.

Il Programma definito dalla Regione Piemonte ha individuato due strutture sanitarie detentive di natura privata-accreditata: la REMS San Michele di Bra (nel territorio di competenza ASL CN2) e la REMS Anton Martin Fatebenefratelli (nel territorio di competenza ASL TO4), per un totale di 38 posti letto.
Ora occorrerà compiere l’ultimo e definitivo passo cioè il passaggio da strutture private accreditate a strutture pubbliche, come stabilito dalla legge.

Gli eventi sono tutti a INGRESSO LIBERO e si terranno presso Palazzo Sarriod De La Tour in via Vittorio Veneto 101, a Costigliole Saluzzo.

c.s.