Sbarca anche a Mondovì la rassegna cinematografica Movie Tellers

0
278

Per tutto il mese di ottobre la rassegna di cinema MOVIE TELLERS coinvolgerà 25 città in tutto il Piemonte con 130 proiezioni di film ‘a km zero’ – 4 lungometraggi, 4 documentari, 4 cortometraggi – accompagnati in sala dagli autori, i protagonisti e i professionisti dell’industria del cinema che li presentano al pubblico.

Il Cinema Baretti di Mondovì (Corso Statuto 13/15), gestito da ITUR, è uno dei cinema selezionati con Agis-Anec Piemonte e Valle d’Aosta che hanno aderito al circuito distributivo di Movie Tellers e MERCOLEDì 10 OTTOBRE, MOVIE TELLERS farà tappa qui con 1 cortometraggio, 1 documentario e 1 lungometraggio, per mostrare quanto il Piemonte offre in campo cinematografico: numerosi professionisti tecnici e creativi, un’infinita varietà di location e un terreno fertile creato dal virtuoso rapporto tra gli enti cardine del cinema piemontese e realtà che in essi trovano sostegno.

Un grande evento regionale organizzato da Associazione Piemonte Movie con il sostegno di Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte, FIP Film Investimenti Piemonte, Museo Nazionale del Cinema, Torino Film Festival e TorinoFilmLab che hanno contribuito a creare una proposta cinematografica ampia, diversificata e di qualità per dare più scelta al pubblico, avere più audience per i film e portare più spettatori nei cinema.

L’appuntamento di Mondovì parte alle 18.00 con il cortometraggio Framed di Marco Jemolo, film d’animazione che ha vinto 22 premi di cinema internazionali e ha partecipato a 150 a festival in tutto il mondo, e rappresenta una riflessione sulla vita umana attraverso l’esperienza di un pupazzo di plastilina.

A seguire alle 18.30, il documentario Happy Winter di Giovanni Totaro è il racconto di un rito collettivo che si ripete, uguale a se stesso, ogni anno sulle spiagge di Mondello, in Sicilia: la celebrazione dell’estate. Frutto della collaborazione tra Zenit Arti Audiovisive e Indyca, due delle più attive case di produzioni locali, il documentario sarà introdotto in sala dai produttori Simone Catania e Francesca Portalupi.

La giornata di cinema è intervallata dalla degustazione curata da Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta, main partner di MOVIE TELLERS, il tutto al costo di ingresso di 6 euro (ridotto 3 euro), per poi proseguire con la prima serata.
Alle 21.00 per il Piccolo omaggio a Ermanno Olmi – evento realizzato in collaborazione con il Torino Film Festival, che durante la prossima edizione dedicherà al regista recentemente scomparso un ampio omaggio, e grazie alla collaborazione dell’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa di Ivrea – il corto Il racconto della Stura del 1955 dedicato proprio allo Stura e all’impatto che azione dell’uomo ha avuto su questo fiume.

In chiusura, alle 21.15, il lungometraggio Al massimo ribasso di Riccardo Iacopino, realizzato grazie a una troupe quasi completamente piemontese, che esplora il sottobosco degli intrecci tra corruzione e malavita.

c.s.