Violenze durante Beinasco-Aurora Sporting Orbassano: arriva la mannaia del Giudice Sportivo

Sconfitta a tavolino, multa e squalifica per capitan Testa dopo i vergognosi fatti di domenica con protagonisti i tifosi di casa

0
258

Mannaia del Giudice Sportivo sul Beinasco dopo i gravissimi episodi di violenza nel corso della sfida interna con l’Aurora Sporting Orbassano (Girone E Prima Categoria): la Disciplinare ha certificato il lancio di 5 bombe carta e 3 fumogeni durante il match provocandone la sospensione, oltre all’invasione di campo di alcuni personaggi difficilmente nominabili “tifosi”, i quali hanno tentato di “urinare a bordo campo, dando origine ad una rissa in tribuna, con calci e pugni in faccia che hanno provocato lesioni, cadute e sanguinamenti“.

Sospesa la partita, l’arbitro ha notato due calciatori del Beinasco  “avevano raggiunto gli spalti per partecipare agli scontri, riconoscendo in particolare il capitano,
PAOLO TESTA, il quale tuttavia veniva trattenuto e non arrivava a colpire altri soggetti“;

A seguito di tali gravissimi episodi, l’arbitro, non sussistendo più le condizioni di ordine pubblico, necessarie per la prosecuzione della partita, ha deciso di sospendere la gara definitivamente: “la situazione tornava sotto controllo solo intorno alle ore 16.35 grazie all’intervento della forza pubblica, che garantiva altresì l’uscita dell’arbitro dall’impianto sportivo senza ulteriori problemi. Considerato che, in ogni caso, sussiste la responsabilità oggettiva della società BEINASCO CALCIO, che non ha predisposto le necessarie misure di sicurezza atte a prevenire detti scontri, peraltro prevedibili, in quanto gli stessi dirigenti dichiaravano all’arbitro che tali condotte si sono verificate più volte in passato da parte degli ultras, DELIBERA di sanzionare la soc. BEINASCO CALCIO con la perdita della gara con il punteggio di 0 – 3, in favore della soc. AURORA SPORTING ORBASSANO, disponendo l’omologazione di tale risultato; di comminare l’ammenda di Euro 100,00 a carico della soc. BEINASCO CALCIO; di disporre a carico della soc. BEINASCO CALCIO l’obbligo di disputare N. 3 gare a porte chiuse; di squalificare il giocatore, Sig. Paolo Testa, fino al 07.12.2018, in considerazione della condotta sopra descritta resa ancor più grave dalla circostanza che in detta partita vestiva la fascia di capitano“.

Ecco la classifica aggiornata del Girone E di Prima Categoria