Conto alla rovescia per “Attaccare il debito pubblico con la forza delle idee” | Appuntamento al Sociale di Alba con il convegno nazionale di Perosino e Cirio, partecipano anche Ghisolfi e l’Associazione bancaria

0
273

Conto alla rovescia per “Attaccare il debito pubblico” con la “Forza delle idee”. L’appuntamento è fissato per questo sabato mattina, a partire dalle ore 9, al teatro sociale di Alba, su iniziativa del Senatore della provincia di Cuneo Marco Perosino, da poco nominato nella commissione finanze di palazzo Madama a Roma, del presidente dell’associazione organizzatrice Pier Paolo Guelfo e del Parlamentare Europeo Alberto Cirio.

 

“Attaccare il debito pubblico è un dovere, per evitare che il conto sia pagato ancora più salato dalle generazioni future. Ogni minuto il passivo dello Stato aumenta di 70.000 euro, per un totale di 100 milioni in più al giorno. Per invertire la tendenza, vanno definite politiche, condivise fra Italia e Unione Europea, che permettano di abbattere il debito a partire dalla sua incidenza sul reddito nazionale, quindi facendo crescere l’economia, all’opposto delle politiche di austerità degli ultimi anni che hanno portato al netto aumento dell’esposizione dello Stato. Da qui la scelta di organizzare un convegno nazionale aperto a tutta la cittadinanza”, dichiara il Senatore Perosino.

 

La tavola rotonda, dopo il caffè di benvenuto, avrà inizio alle ore 10 con i seguenti relatori: il giornalista economico Carnevale Maffé, il vicedirettore generale di Associazione bancaria italiana Gianfranco Torriero, il dirigente di Cassa depositi e prestiti Edoardo Reviglio, il rappresentante della Consob Marcello Mirenna, il Banchiere scrittore Beppe Ghisolfi, direttore di Banca Finanza, e il professore universitario di economia Valerio Malvezzi.

 

Le conclusioni saranno affidate agli stessi parlamentari nazionale ed europeo, Perosino e Cirio.