Giovanili – Allievi della Giovanile Centallo fuori dai regionali, Sasia: “C’è grande amarezza”

0
486

La notizia, ufficializzata ieri pomeriggio dalla Lnd, ha stupito un po’ tutto il mondo del calcio giovanile cuneese: gli Allievi della Giovanile Centallo, malgrado la qualificazione ai regionali conquistata sul campo, saranno relegati per la prossima stagione nel torneo provinciale. Un provvedimento che “colpisce” i 2002, ma che è causato dal punteggio superiore a 100 fatto registrare nelle “penalità” della coppa disciplina dagli Allievi 2001 nella stagione appena conclusa, condizione che ha fatto scattare l’esclusione.

 

“Salta”, quindi, il pokerissimo centallese: i rossoblù erano infatti stati capaci di qualificare ai regionali tutte le formazioni dai Giovanissimi Fascia B alla Juniores. “Una notizia che non ci aspettavamo e che ci lascia grandissima amarezza. – commenta il responsabile del settore giovanile Andrea Sasia – Il rammarico più grande sta nel fatto che il provvedimento va a sovvertire quanto i ragazzi avevano guadagnato sul campo, e parlo sia dei 2001 che dei 2002. Dispiace poi che saranno questi ultimi, “incolpevoli”, a pagare. Ripeto, c’è amarezza, ma i risultati conquistati sul campo restano”. Data la motivazione dell’esclusione, sembra difficile che la società possa presentare domanda di riammissione o ripescaggio: “Su questo non posso pronunciarmi, – spiega Sasia – valuteremo il da farsi e cercheremo di capire se c’è qualche spiraglio. Di sicuro se c’è anche la minima possibilità di iscriverci ai regionali, noi ci proveremo, altrimenti ci proietteremo sui provinciali. Questo però lo capiremo nei prossimi giorni, la società farà le sue valutazioni”.

 

Una vera e propria “doccia fredda”, quella che ha colpito la società centallese, che mette in evidenza ancora una volta le storture della nuova formula per i tornei giovanili. Saranno i ragazzi del 2002, infatti, a pagare per le “colpe” dei 2001.