Croce Rossa Busca, commemorati i soci fondatori scomparsi

0
115

Con un cerimonia toccante, sabato scorso 9 giugno, il salone degli incontri della sede della Croce Rossa, Comitato di Busca, è stata intitolata alla memoria dei tre soci fondatori scomparsi Umberto Bianco, Giuseppe Michelis e Giovanni Ballatore. Erano presenti, ospiti del presidente del comitato di Busca Teresio Delfino, per il Comune il sindaco Marco Gallo con il consigliere comunale e volontario Cri Jacopo Giamello, insieme con  Antonino Calvano, presidente Comitato regionale Cri,  Livio Chiotti, presidente provinciale Cri, Valentina Bertero vice-presidente comitato locale e referente della delegazione di Manta, la madrina Ines Pollani, vedova del dottor Vincenzo, primo   delegato Cri Busca, fondata nel 1985.

 

 Prima dello scoprimento della lapide la  veterana della Cri Busca, Marisa  Chiappello, ha letto un breve ricordo dei tre soci scomparsi concludendo così il suo intervento: “Con l’intitolazione del salone, oggi scriviamo una pagina importante della nostra delegazione. Siamo sicuri che Umberto, Giuseppe e Giovanni ci stano guardando e magari di noi dicono: ma a san pa pì co fè?. Ci piace immaginarli insieme nelle sterminate praterie del cielo, magari alla guida di quell’antidiluviano Fiat 238 che è stato la prima ambulanza del nostro Comitato, a parlare di progetti, di Busca e della Croce Rossa”.

 

Nell’occasione sono stati consegnati gli attestati e le Croci di anzianità a 36 volontari che hanno maturato 15, 20 e 25 anni si servizio.