Alba: deferito un armiere per falsità commessa da privato

0
387

I Carabinieri della Stazione di Diano D’Alba (CN) hanno deferito per falsità commessa da privato un uomo di 44 anni residente nel pavese.

Quest’ultimo, titolare di un’armeria in Mede Lomellina, è ritenuto responsabile di aver intestato fittiziamente ad un ignaro signore di Brescia il Revolver Colt calibro 357 magnum ritrovato poi nelle mani di Mucelli Giuseppe, ovvero colui che nel giugno del 2017 si barricò in casa sotto effetto di stupefacenti, minacciando, proprio con quell’arma, chiunque avesse provato a fermarlo. In quell’occasione il Mucelli venne arrestato e l’arma sottoposta a sequestro.

Quest’ultima risultò avere la matricola abrasa ma, grazie all’intervento del Racis di Parma, è stato possibile risalire all’esatta matricola e quindi compiere i successivi accertamenti che hanno portato al deferimento dell’armerie infedele.