Promozione: il Pedona saluta e ringrazia un pezzo della sua storia, il portiere Marco Peano | Classe 1978, con una lunga carriera in provincia di Cuneo, ha deciso di appendere i guanti al chiodo

0
230

“Peo” come ama farsi chiamare il classe 1978 ha deciso di appendere definitivamente i guanti al chiodo, domenica 20 maggio al termine del 1° turno di Playoff tra la sua Pedona e il Carmagnola; l’addio al calcio giocato di quest’uomo prima ancora che portiere, sicuramente priva l’intero movimento del calcio piemontese di uno dei suoi massimi rappresentati.

 

Venticinque anni tra i pali a difendere con umiltà e professionalità la porta di Olmo, Saluzzo e Pedona solo per citarne qualcuna; mai una parola fuori posto, mai un rimprovero ad un compagno, ma sempre una parola buona ed un consiglio per chi ne aveva bisogno.
Per ringraziare Peano per questi suoi ultimi anni in terra borgarina, i compagni e la società Pedona gli hanno organizzato una festa a sorpresa venerdì 25 maggio presso il Bar 40, dove davvero toccante è stata la consegna della sua maglia numero 1 inquadrata, con la scritta “GRAZIE PEO, il miglior portiere della provincia negli ultimi 20 anni; la nostra porta non è mai stata così al sicuro.”.

 

Per me come per i miei compagni è stato un immenso onore condividere il campo e lo spogliatoio in questi tuoi ultimi anni di carriera; sei stato un giocatore fortissimo e sei un uomo stupendo. Grazie per tutto quello che abbiamo passato insieme, rimarrai sempre nella mia testa e nel mio cuore.”, esprime così i sentimenti borgarini, il compagno Marco Dalmasso.

 

Fabio Dutto