A Prunetto l’Alta Langa guarda all’Europa con il progetto CRinMA

0
473

Il castello di Prunetto, nella mattinata di domenica 27 maggio, sarà al centro di una manifestazione di grande importanza per tutto il territorio dell’Alta Langa. L’evento rientra nel calendario dell’Anno europeo del Patrimonio culturale ed è promosso dall’Unione montana Alta Langa, in collaborazione con il Comune di Prunetto e l’Uncem Piemonte.

 

L’Unione nazionale dei Comuni e degli Enti montani ha inserito la giornata tra le iniziative del progetto CRinMA, che vede l’Alta Langa tra le aree pilota per l’avvio di un progetto di sviluppo locale attraverso la valorizzazione delle risorse culturali, materiali e immateriali, presenti sul territorio. A Prunetto, domenica dalle ore 10,30, ci saranno i partner del progetto CRinMA, oltre a Massimo Gaudina, rappresentante della Commissione europea in Italia. Con lui, un focus sulla nuova programmazione comunitaria che prende il via nel 2021. E che dovrà avere uno specifico focus sulle aree montane. Fondamentale l’azione di lobby che Uncem sta facendo a Bruxelles ad esempio con l’Associazione degli Eletti dei territori montani e molti Parlamentari UE.

 

Grandi protagonisti domenica mattina la Nocciola e il Moscato, con l’Ordine dei Cavalieri delle Terre di Asti e del Monferrato che terrà il rito d’intronizzazione di nuovi soci con un cerimoniale molto suggestivo nel castello medioevale.