60enne fermato all’aeroporto di Caselle con alcune foglie di cocaina

0
320

Arrivava dalla capitale del Perù, dopo una breve sosta a Madrid, il sessantenne fermato dalla Guardia di Finanza di Torino all’Aeroporto di Caselle Torinese con una sessantina di grammi di foglie di cocaina.

 

L’uomo, residente nel torinese, è stato controllato dai Finanzieri della Compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un’ispezione del bagaglio al seguito, gli inquirenti hanno rinvenuto, occultato tra gli abiti all’interno di un trolley, un sacchetto plastificato contenente le foglie di coca.
Il sessantenne di origini peruviane, già noto alle forze dell’ordine per lesioni e minacce, è stato denunciato, alla Procura della Repubblica di Torino, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Rischia sino a quattro anni di carcere.
L’attività odierna, si colloca nella capillare azione di contrasto al traffico internazionale di droghe “pesanti” e “leggere” svolta quotidianamente dalla Guardia di Finanza di Torino presso lo scalo sabaudo.