PLAYOUT SERIE C LIVE – Finale al Paschiero: vittoria fondamentale per il Cuneo, Gavorrano battuto per 1-0

0
311

Il Cuneo scende in campo allo stadio Paschiero per la gara di andata dei playout: match decisivo per la squadra di Viali per rimanere in serie C. SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU IDEAWEBTV.IT.

 

1-0
31′ Zamparo   RETI  
  FORMAZIONI  
     
22 Moschin   1 Falcone 
4 Rosso  

3 Ropolo 

6 Conrotto    6 Marchetti 

8 Cristini Marco 

  7 Moscati (26′ st Malotti) 
9 Zamparo    8 Damonte 
10 Schiavi    9 Brega 
11 Gerbaudo    10 Remedi (26′ st Conti) 
14 Cristini Andrea    16 Favale (42′ st Bruni) 
24 Dell’Agnello (29′ st Galuppini)   23 Mori (26′ st Borghini) 
25 Zigrossi   24 Gemignani 
27 Testoni    25 Vitiello 
Allenatore: Viali
  Allenatore: Favarin 
     
A disposizione:   A disposizione:
1 Stancampiano   22 Pagnini 
2 Baschirotto    2 Luciani 
7 Bruschi     
13 Boni     
15 Bertoldi     
    18 Maistro 
19 Di Filippo    19 Barbuti 
20 Secondo    20 Papini 
21 Pellini     
28 Maresca    26 Merini 
29 Zappella    28 Reymondi 
30 Testa     

 

Arbitro: Vincenzo Fiorini di Frosinone.

Assistenti: Tiziano Notarangelo di Cassino e Giorgio Rinaldi di Roma.

 Ammoniti: Damonte (G), Marchetti (G), Brega (G), Schiavi (C), Cristini Andrea (C).

Espulsi: 39′ st Marchetti (G).

 

• 17,45 – Le formazioni ufficiali di Cuneo e Gavorrano. Tra i biancorossi Viali in difesa ritrova Andrea Cristini dopo la squalifica e davanti sceglie Zamparo e Dell’Agnello, con Gasluppini che parte dalla panchina. 

 

CRONACA DEL MATCH

 

PRIMO TEMPO

 

• 1′ – Partito il match del Paschiero, Cuneo-Gavorrano 0-0. 

 

• 15′ – Nessuna emozione nei primi 15 minuti di gioco. Cuneo comunque più propositivo: la squadra di Viali cerca di fare la partita con un 4-3-1-2 in cui Schiavi agisce alle spalle di Dell’Agnello e Zamparo e Conrotto occupa l’inedito ruolo di terzino destro.

 

• 18′ – Primo squillo della partita: Falcone smanaccia su una punizione velona di Schiavi, poi ci prova dalla distanza Testoni ma il portiere ospite blocca.

 

• 19′ – Proteste cuneesi per un fallo a metà campo di Marchetti, appena ammonito: i biancorossi chiedevano il secondo giallo per il difensore ospite. 

 

• 27′ – Cuneo ancora pericoloso su calcio piazzato: Schiavi mette dentro una gran palla prolungata da Marco Cristini su cui Zigrossi, appostato sul secondo palo, non riesce ad incidere.

 

• 30′ – Buon Cuneo nei primi 30 minuti: la squadra di Viali fa la partita, rendendosi pericolosa soprattutto sui calci piazzati disegnati da Schiavi. 

 

• 31′ – Cuneo in vantaggio con un gran tiro dalla distanza di Zamparo: servito da Gerbaudo, l’attaccante si sposta la palla sul sinistro e lascia partire una conclusione fulminea che bacia il palo e si infila in rete. Cuneo-Gavorrano 1-0.

 

• 44′ – Tra le vibranti proteste dei padroni di casa l’arbitro assegna un rigore al Gavorrano per un presunto contatto tra Conrotto e Damonte. Dal dischetto si presenta Remedi che spara alto sopra la traversa. 

 

• 45′ – Alla fine del primo tempo, Cuneo meritatamente in vantaggio per 1-0. 

 

SECONDO TEMPO

 

• 1′ – Cominciato il secondo tempo al Paschiero. Nessun cambio.

 

• 6′ – Occasionissima per il Gavorrano: cross da destra di Remedi, a centro area tutto solo arriva Favale che da pochi metri colpisce male, concludendo sopra la traversa. 

 

• 15′ – Cuneo sempre avanti per 1-0 in un match che sembra controllare, ma in cui è stato spaventato dall’occasionissima capitata al Gavorrano al 6′. 

 

• 18′ – Cuneo pericoloso con un tentativo da fuori di Rosso che termina alto sopra la traversa.

 

• 30′ – Il Cuneo contiene i tentativi di spinta degli ospiti, mantenendo il vantaggio di 1-0. Viali inserisce Galuppini al posto di un generoso Dell’Agnello.

 

• 39′ – Secondo giallo a Marchetti per un fallo su Galuppini e cartellino rosso per il difensore ospite: Gavorrano in 10.

 

• 45′ – Conclusione  di Malotti da fuori, blocca Moschin.

 

• 49′ – Dopo 4 minuti di recupero, tripliche fischio al Paschiero: vittoria fondamentale del Cuneo che si impone per 1-0 nel match di andata dei playout. Nei minuti finali, in superiorità numerica, i biancorossi hanno anche provato a raddoppiare.