Si è concluso il corso di Monviso Giovani sulla politica

0
168

Il corso di formazione politica organizzato da Monviso Giovani, che aveva l’obiettivo di far conoscere il funzionamento degli Enti istituzionali dai quali sono governati i cittadini, si è concluso, nella Sala “La Guida”, con gli interventi del sindaco e presidente della Provincia di Cuneo, Federico Borgna, della consigliera provinciale ed ex sindaca di Costigliole Saluzzo, Milva Rinaudo, e dell’assessora ai Trasporti del Comune di Alba, Rosanna Martini.

 

I relatori, sollecitati dalle domande di Maria Giulia Ballatore, dopo aver spiegato i meccanismi della macchina comunale e provinciale, hanno raccontato il perché del loro impegno politico e amministrativo.
Fare politica e amministrare bene – ha detto Borgna – vuol dire mettersi al servizio della propria comunità. Anche con  spirito di sacrificio. Solo la passione ti fa andare oltre i problemi: e la bellezza della politica sta proprio nel saper dialogare e ascoltare gli altri. Partendo da questo modo di operare si può camminare insieme, trovando di più i punti che uniscono rispetto a quelli che dividono. Ma avendo, tutti, l’unico obiettivo di costruire il bene comune”.

 

Per Milva Rinaudo “la politica è un servizio che non si improvvisa, ma che ha i suoi fondamenti in molto studio e nella preparazione approfondita. Va esercitata in modo serio e con passione, tenendo sempre ben presente che non svolgi l’attività per il tuo bene, ma per quello della comunità”.

 

Rosanna Martini si è concentrata di più sugli aspetti della gestione comunale. “Se vuoi ottenere dei risultati concreti – ha affermato – l’unico modo per realizzarlo è quello di rendere i cittadini partecipi dei cambiamenti. Spiegando in modo efficace e attraverso dati concreti le ragioni delle decisioni assunte, in modo che non ci sia opposizione ma appoggio all’iniziativa pubblica”.

 

I quattro incontri su Europa, con Mercedes Bresso e Franco Chittolina, lo Stato, con Andrea Olivero, la Regione, con Sergio Chiamparino e Alberto Valmaggia, e la Provincia e i Comuni, con Federico Borgna, Milva Rinaudo e Rosanna Martini,  hanno permesso ai partecipanti di aprire un confronto interessante sulla politica ai vari livelli e i modi per  portarla avanti nel modo migliore possibile per i cittadini.

 

Il corso – sottolinea il coordinatore di Monviso Giovani, Pietro Carluzzo – ha visto la presenza di una cinquantina di ragazze e ragazzi. Un buon successo. L’interesse dei partecipanti è sempre stato vivo e alto, anche in considerazione dell’importanza dei relatori intervenuti. Il risultato positivo ottenuto ci dà l’ulteriore carica per continuare a metterci in gioco, proponendo nuovi progetti”.

 

E proprio in quest’ottica è già previsto, come lo scorso anno, un nuovo viaggio studio alle Istituzioni europee di Strasburgo, in calendario dal 30 settembre al 2 ottobre 2018. Tra le iniziative in programma ci sono la visita al Parlamento dell’Unione e la possibilità di assistere a una seduta plenaria dello stesso organismo.
Per informazioni: Pietro Carluzzo (348 1159910).