Utile in crescita e deciso rafforzamento patrimoniale per la Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi

0
323

Si è chiuso con ottimi numeri il bilancio 2017 della Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi che oggi – sabato 5 maggio, ndr – presso il Castello di Rocca de’ Baldi ha presentato e approvato il rendiconto dell’anno passato nel corso della tradizionale assemblea ordinaria.

Un bilancio ottimo sia per il risultato economico, con un utile di 1 milione e 531mila euro (+ 120mila rispetto a fine 2016), sia per l’ulteriore rafforzamento del patrimonio netto, che supera i 43,5 milioni a fronte dei 41,5 milioni dell’esercizio 2016 (+2 milioni di euro). Molto rassicuranti e in crescita anche i coefficienti prudenziali: il coefficiente di capitale primario di classe 1 (CET 1 ratio), il coefficiente di capitale di classe 1 (Tier 1 Capital Ratio) e il coefficiente di capitale totale (Total Capital Ratio) si attestano tutti al 14,03% contro il 13,75% del 2016. Un percorso di crescita costante, a conferma di come la Banca sia sempre più un punto di riferimento per famiglie e imprese, testimoniato anche dall’aumento della compagine sociale, che al 31 dicembre 2017 sfiora quota 6mila soci (5.919 per la precisione contro i 5.786 di fine 2016), nuovo record per l’istituto di credito monregalese. Prima dell’avvio dell’assemblea è stato menzionato il socio Vito Bellanova, 92 anni, di Beinette, socio dal 1983. Al termine invece è stata consegnata una ‘targa fedeltà’ al dipendente della banca Giovanni Battista Viglietti, di Rocca de’ Baldi, impiegato presso la sede centrale di Pianfei, premiato per i suoi 42 anni di servizio e prossimo alla pensione.

 

“Dopo un lungo lavoro preparatorio e un’approfondita analisi, lo scorso 19 aprile la nostra capogruppo Cassa Centrale Banca ha presentato l’istanza formale per la costituzione del Gruppo Bancario Cooperativo – dichiara Paolo Blangetti, presidente della Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi –. Si sta concretizzando una realtà originale e vincente che punta sulla territorialità, sull’imprenditorialità e sulla coesione di gruppo di oltre novanta Bcc e Casse Rurali diffuse su tutto il territorio nazionale. L’ingresso nel nuovo Gruppo permetterà di investire in energie creative, competenze tecnologiche-organizzative, formazione e risorse finanziarie atte a rendere più efficace e distintivo il servizio della nostra Bcc ai soci e ai clienti. Le sinergie che si creeranno con l’appartenenza al Gruppo Cassa Centrale permetteranno di essere più competitivi ed efficienti e garantire ancora una maggiore solidità patrimoniale a tutti i nostri circa 6 mila soci e 17 mila clienti che hanno scelto di investire e lavorare con noi, perseguendo quelle finalità mutualistiche proprie delle Banche di Credito Cooperativo. Siamo e vogliamo continuare ad essere la Banca delle famiglie, delle piccole e medie aziende del territorio, la Banca con cui si dialoga, ci si confronta e si trova consiglio quando occorre, in cui il rapporto personale ancora conta. La nostra Bcc deve investire e permettere di investire sul nostro territorio, deve continuare ad ampliare quella rete che ha permesso e permetterà all’economia locale di crescere e garantire un sano futuro di sviluppo”.

 

“Presentiamo ai soci uno dei migliori bilanci della nostra storia – aggiunge il direttore della Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi, Sergio Bongioanni – un evento che ci permette di guardare avanti con soddisfazione e ottimismo, pur nella consapevolezza che le pressioni di omologazione rendano sempre più difficile ed oneroso preservare la propria identità di banca mutualistica. Siamo sicuri che diventare una ‘banca come le altre’ non sarebbe oculato ed anche soci e clienti, come attestano i numeri, ci sostengono in questa scelta. Ci riteniamo pronti, con il consueto entusiasmo, ad acquisire ulteriore competitività salvaguardando e diffondendo i nostri caratteri distintivi”.

 

Analizzando nel dettaglio il bilancio 2017, al 31 dicembre 2017 la raccolta totale della Banca si attesta a 608 milioni di euro con un incremento di circa 20 milioni di euro. La raccolta diretta registra, a valori di bilancio, un incremento su base annua del 3,6%, attestandosi a 398 milioni di euro. La raccolta indiretta, sempre a valori di bilancio, ammonta a 210 milioni di euro. La scomposizione della raccolta indiretta conferma il particolare interesse dimostrato dalla clientela nei confronti dei prodotti del Risparmio Gestito (e Assicurativo), con una crescita di oltre il 12%. Gli impieghi verso la clientela si sono attestati a quota 341 milioni di euro, in crescita dell’1,6% rispetto al 2016. In merito alla qualità del credito l’incidenza dei crediti deteriorati lordi sul totale dei crediti si è attestata al 11,6 per cento, contro il 12,3 per cento del 2016. Molto significativo l’aumento del grado di copertura del complesso dei crediti deteriorati di oltre 5 punti percentuale, passando dal 47,0% del 2016 al 52,5% del 2017. Il margine di interesse si attesta a 9,3 milioni di euro, mentre il margine di intermediazione raggiunge i 15,6 milioni di euro. La Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi conta su una rete di vendita di 13 filiali dislocate nelle province di Cuneo e Savona, e un organico di 81 dipendenti. Nel 2017, anche attraverso l’attività della propria Fondazione, ha contribuito ad elargire al territorio, in beneficenza e sponsorizzazioni, oltre 160 mila euro.