Stipulata la convenzione tra Comune di Saluzzo ed ENPA per il recupero e la cura dei gatti abbandonati o incidentati

0
26

Per ovviare al problema del randagismo felino, sempre più diffuso sul territorio cittadino a causa dell’abbandono di intere cucciolate da parte di privati, e per monitorare le condizioni di salute delle colonie feline presenti, anche per evitarne l’eccessiva proliferazione, il Comune di Saluzzo ha stipulato una convenzione con la sezione Saluzzese dell’Ente Nazionale Protezione Animali, l’organizzazione di volontariato attiva da molti anni per la tutela del benessere animale.

 

 

La Legge prevede infatti per le Amministrazioni comunali specifici compiti in materia di tutela e prevenzione del randagismo, oltre all servizio di pronto soccorso nei casi di animali malati o vittime di incidenti, e da tempo l’ENPA Onlus si occupa delle colonie feline presenti in città, effettuando gli interventi che le norme in vigore richiedono ai Comuni. Per questo motivo, mediante la convenzione sottoscritta questa mattina tra il Comandante della Polizia Munipale Bruna Gerbaudo e la sig.ra Paola Bano, in qualità di Presidente della Sezione saluzzese dell’ENPA Onlus, il Comune di Saluzzo affida per i prossimi cinque anni all’Associazione il controllo e gli interventi relativi alle colonie feline presenti nel territorio del Comune, oltre al recupero e alla cura dei gatti abbandonati o incidentati.

 

I volontari dell’Asscozione effettuaranno pertanto dei periodici censimenti delle colonie feline – garantendone anche il controllo demografico, mediante la sterilizzazione delle femmine effettuata esclusivamente presso gli studi veterinari cittadini – forniranno periodicamente del cibo e monitoreranno le condizioni di salute degli animali randagi. L’ENPA collaborerà inoltre con le Autorità competenti per il recupero di gatti abbandonati e/o incidentati, e per la promozione delle adozioni dei gatti abbandonati rinvenuti sul territorio comunale.

 

In cambio di queste importanti attività, il Comune di Saluzzo si mpegna ad erogare 5.000 Euro all’anno per aiutare l’Associazione a sostenere le spese di sterilizzazione e di cura dei gatti. L’erogazione del contributo sarà effettuata in due rate: la prima entro il 31 marzo di ciascun anno e la seconda a consuntivo, dietro la presentazione del rendiconto delle spese sostenute con allegate le pezze giustificative.

 

«Questa convezione – afferma al riguardo Mauro Calderoni, Sindaco di Saluzzo – formalizza una collaborazione che si verifica ormai da parecchi anni, grazie allo storico impegno dell’ENPA che il Comune sosteneva di anno in anno con un contributo variabile a seconda delle disponibilità di bilancio. Ora, con la stipula dell’accordo, è stato finalmente riservato nel bilancio comunale un importo fisso di 5.000 Euro all’anno, che consentirà all’Associazione di programmare in maniera più organica la propria attività, in particolare gli interventi di sterilizzazione, che ora potranno essere calendarizzati con maggiore periodicità».