CUNEO, IL SOGNO FINISCE QUI. Chieri fa l’impresa e vola in Finale Playoff! | Terzo tie-break della serie, ancora una volta salta il fattore campo: solo lacrime per le biancorosse, a cui non basta una super Segura

0
187

Il sogno finisce qui. Fra le lacrime ed i rimpianti. Cuneo, dopo aver mancato l’accesso diretto in A1 per un punto, si ferma alle porte della Finalissima playoff, cedendo al termine di una clamorosa serie di Semifinale playoff contro Chieri, in cui è saltato completamente il fattore campo, a dimostrazione del valore altissimo di due formazioni che si sono a lunghi tratti equivalse.

Ad avere la meglio è il Fenera, che ha avuto il merito di tenere mentalmente per tutta la gara, restando sul pezzo anche nei momenti di difficoltà e di svantaggio, per poi uscire fuori con il carattere in un tie-break dominato. Quel carattere e quella personalità che, anche ad ammissione di coach Pistola al termine, sono mancati a Cuneo nei momenti decisivi di tutta una stagione. Capolinea, quindi, e con tanti rimpianti.

 

Per la gara dell’anno in un PalaUbiBanca gremito e dalle grandi occasioni, Andrea Pistola schiera  Dalia al palleggio, Vanzurova opposto; in mezzo Guidi e Mastrodicasa, schiacciatrici Borgna e Segura, libero Caforio. Secchi risponde con De Lellis in regia, Manfredini opposto; centrali Akrari e Middleborn, in banda Angelina e Perinelli, libero Bresciani.

 

PRIMO SET

Clima incandescente al PalaUbiBanca: Cuneo che apre la gara variando subito le soluzioni d’attacco, a segno con Vanzurova, Mastrodicasa e Segura. Il muro della schiacciatrice catalana vale il 4-3. Ancora Vanzurova ed altro muro di Segura su Manfredini, primo allungo biancorosso, 6-3. Caforio difende, ancora Segura, questa volta in pipe: 8-4. Sul 9-4 primo time out chiamato da coach Secchi. Torinesi che soffrono tremendamente il muro avversario: Dalia stoppa Angelina, che ci riprova nello scambio successivo mandando out (14-6 e ancora time out). Chieri prova a rientrare in gara con Angelina e Perinelli ma Cuneo è in palla e risponde colpo su colpo con i punti di Dalia, Mastrodicasa e Guidi: 10-18. Fenera che non riesce a rientrare in gioco, padrone di casa che conducono agevolmente il set: sul 21-11 dentro anche Aliberti per il turno di servizio. Le battute di Middleburn metono in difficoltà Cuneo che, però, esce splendidamente con un lungolinea di Borgna ed una fast di Mastrodicasa. Biancorosse che si costruiscono 11 set point: il primo Vanzurova lo spara out su servizio mentre il secondo lo mura Manfredini. Cuneo fatica a mettere giù il 25° punto ed è l’errore di Manfredini a portare in vantaggio le biancorosse (25-16).

 

SECONDO SET

L’ace di Manfredini apre il set, poi il muro a due Perinelli-Middleborn stoppa Vanzurova: altro ace, 0-3 e time out Pistola. Perinelli spinge, ospiti sul +4 (1-5): contro-break cuneese che si riporta a -1, poi grande attacco di Angelina che incrocia per il 4-6. Cuneo che finalmente impatta a quota 7. E’ la formazione ospite a fare la partita in questa fase: altro grande attacco di Perinelli, 9-11 Chieri. Muro sonante di Middleborn su Borgna, 10-13 e biancoblu che prendono coraggio: il centrale statunitense continua a far male, splendida fast per l’11-15. Cuneo che prova a scuotersi: Segura e Guidi firmano il -2 (15-17). Angelina spazza via il muro e Segura spedisce out: Chieri vola a +4. Cuneo non ci sta e proprio Segura riporta sotto le compagne con una diagonale ed un ace. Time out Chieri sul 17-19. Proteste cuneesi sul punto successivo con Borgna che manca di poco la linea. E’ un tira e molla difficile da gestire quello di Cuneo che si rifà sotto e viene rispedita indietro dai propri errori (18-21). Muro di Matrodicasa ma Perinelli e Manfredini fanno il vuoto: 19-23. Cuneo non molla: lunghissimo scambio, chiuso dall’errore di Perinelli (20-23). La schiacciatrice si riscatta subito regalando alle compagne 4 set ball: il primo è annullato da Vanzurova. Al secondo tentativo il muro piazzato di Middleborn su Vanurova griffa l’1-1 (21-25).

 

TERZO SET

Cuneo riparte forte: 5-2 immediato. Splendido salvataggio Segura-Caforio con l’attacco della spagnola che vale il +4: sul 7-2 time out Secchi. Controparziale biancoblu con Angelina esplosiva da posto 4 per il -2 (8-6). Muro devastante di Akrari su Vanzurova: l’opposto ceco non riesce a passare, sparando fuori in lungolinea (9-9). Livello alto e squadre a contatto: si vede anche Guidi in primo tempo, Perinelli da posto 4 risponde (12-11). Sul 14-12 in campo Baiocco per il turno di servizio. Padrone di casa che con i denti provano a tenere il prezioso vantaggio: Vanzurova finalmente riesce a sfondare, mani out per il 16-13. Segura si conferma in gran giornata: buca il muro ospite e fa 19-15. Dall’altra parte invece Angelina quando picchia forte fa paura: pipe per il -1 (19-18). Chieri trova il pari a quota 20 con la solita costante Perinelli. Errore di Angelina e muro di Segura! Cuneo vola 23-21. Ancora Segura con una diagonale precisa rompe gli indugi: set point Cuneo. Il primo viene annullato da Manfredini per vie centrali poi coach Pistola chiama time out. Segura prende per mano la squadra, piega le braccia a Lualdi e riporta avanti le compagne. Cuneo chiude 25-22.

 

QUARTO SET

Partenza lanciata per Fenera: 0-4 e time out Pistola. Mastrodicasa prova a fermare un’inerzia pericolosa per Cuneo: suo il punto del 2-6. Fase ricca di errori da una parte e dall’altra, con le biancorosse che rimangono a -4 (5-9). Squadre entrambe molto fallose: ne beneficia Chieri che resta avanti (8-12). Sul 9-12 dentro Aliberti per il servizio: Cuneo risale a -1, poi Angelina ci mette una pezza colpendo per l’11-13. In campo Baiocco sul 13-14. Doppio ace di Perinelli, Chieri stacca a +4 (13-17 e time out Pistola). Middleborn mura netto Segura, Chieri continua a spingere poi Mastrodicasa in fast mette fine al proficuo turno di battuta di Perinelli. Segura piega le braccia a Manfredini e coach Secchi chiama subito time out (15-18). Angelina e Manfredini trascinano Chieri con un +5 al rettilineo finale: 21-16. Segura si carica ancora una volta Cuneo sulle spalle: 19-22, fuori Angelina che rifiata lasciando spazio a Mezzi. Cuneo recupera due lunghezze e si porta sul 21-23 con Vanzurova ma Perinelli in diagonale conquista il set point ed è proprio la numero 3 chierese a murare Mastrodicasa portando la contesa al ti break.

 

QUINTO SET

Apre Perinelli, replica Dalia, 1-1. Il primo allungo del tie-break è biancoblu: Manfredini ed una super Angelina per l’1-4, inevitabile il time-out per Pistola. Il turno di battuta di Perinelli è devastante: Cuneo scivola a -5 poi il colpo di coda di Mastrodicasa interrompe il parziale. Angelina picchia duro ed al cambio di campo Chieri è avanti 3-8. Clima incandescente con i tifosi ospiti che incitano ad alto volume le proprie giocatrici: Manfredini attacca profondo, 5-10. Favolosa Perinelli: mani out da posto 4, 6-11. Vanzurova attacca con le pile scariche e si infrange in rete, poi Middleborn stoppa Segura; 7-13. Angelina in lungolinea porta ad una serie infinita di match point. Middleborn mura Vanzurova ed i sogni di Cuneo. In finale di va Chieri. Per Cuneo è il tempo delle spiegazioni e, smaltita la cocente delusione, arriverà quello delle scelte per il futuro.

 

CUNEO-CHIERI 2-3 (25-16, 21-25, 25-22, 21-25, 8-15)

CUNEO: Dalia 3, Vanruzova 16, Mastrodicasa 12, Guidi 5, Segura 23, Borgna 14, Caforio (L). Baiocco, Bruno, Aliberti. NE: Bonifazi. All. Pistola.

 

CHIERI: De Lellis, Manfredini 15, Middleborn 11, Akrari 7, Angelina 26, Perinelli 20, Bresciani (L). Mezzi, Colombano 1. NE: Sandrone, Moretto, Salvi. All. Secchi.

 

Edward Pellegrino – Andrea Rubiolo

In foto le lacrime delle cuneesi al termine (Foto Ideawebtv.it)