Rifreddo, grande partecipazione per commemorazione posticipata del 25 Aprile

0
420

Le celebrazioni rifreddesi per la ricorrenza del 25 Aprile sono state particolarmente importanti e frequentate. Infatti, grazie al fatto che la giornata della Liberazione è stata commemorata domenica 29 e non nella data canonica, presso il monumento ai caduti di Piazza della Vittoria erano presenti parecchie persone.

 

La giornata delle celebrazioni ha avuto inizio verso le dieci e mezza, con le autorità e i labari delle varie associazioni cittadine che si sono riunite in piazza per la processione verso la chiesa. Giunti nella  parrocchiale il parroco don Agostino Tallone ha proposto una cerimonia particolarmente bella ricordando che quest’anno si è giunti al 71esimo anniversario della liberazione. Alla conclusione della messa ci si è trasferiti nuovamente in processione presso il monumento ai caduti dove è stata deposta la corona di alloro. Un momento che ha visto dapprima il parroco a recitare una preghiera in onore dei caduti e successivamente il sindaco Cesare Cavallo ricordare le peculiarità della ricorrenza. Un discorso incentrato sulla necessità di mantenere vivo il ricordo della liberazione ma anche di come questa operazione sia sempre più difficile stante l’ormai ridottissima presenza dei reduci. Chiuso il momento rievocativo i partecipanti hanno potuto rifocillarsi con l’aperitivo che l’Amministrazione comunale ha offerto presso il vicino bar “Los Amigos”.