Ladro e spacciatore: 22enne romeno arrestato a Mondovì

0
537

Nelle prime ore della mattinata di ieri 23 aprile, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Mondovì, impegnati nei controlli preventivi finalizzati al contrasto dei reati di tipo predatorio, hanno tratto in arresto per furto aggravato e deferito in stato di libertà per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e danneggiamento, R.A.M., 22enne romeno già gravato da precedenti di polizia specifici,  Nella zona del monregalese, nel corso degli ultimi mesi, sono stati consumati una serie di furti in abitazione ed esercizi commerciali soprattutto nelle ore serali e notturne.

 

 

Nella circostanza, una pattuglia della locale Radiomobile, ha sorpreso il giovane romeno, in Italia senza fissa dimora, nell’atto di danneggiare la vetrata e la porta della sala d’attesa della Stazione Ferroviaria di Mondovì.
I militari intervenuti, dopo aver bloccato il giovane, lo hanno sottoposto a perquisizione sul posto, rinvenendo due cellulari, orologi ed altri accessori di dubbia provenienza dei quali lo stesso non era in grado di giustificarne il possesso.
In concomitanza del suddetto episodio, la Centrale Operativa di Mondovì è stata informata dal titolare di un’attività commerciale situata nei pressi del locale scalo ferroviario, che poco prima, ignoti, dopo aver frantumato il vetro di una finestra, si erano introdotti all’interno dei locali ove venivano asportati due telefoni cellulari, orologi e altro materiale di valore.

 

Gli operanti hanno provveduto quindi a far visionare alla vittima il materiale rinvenuto poco prima indosso al giovane romeno, riconosciuto e restituito all’avente diritto.
Il 22 romeno è stato altresì deferito in stato di libertà per aver ceduto una modica quantità di Marijuana ad un giovane, anch’esso rintracciato nei pressi della stazione ferroviaria. Nella mattinata di ieri il Tribunale di Cuneo, dopo aver convalidato l’arresto di R.A.M., ha disposto per lo stesso la custodia cautelare in carcere.