San Domenico-Fossano 2-1, Viassi: “Paghiamo ancora una volta i peccati di gioventù”

0
485

Cade il Fossano nello scontro diretto per sperare ancora nei playoff nel girone B di Eccellenza, in casa del San Domenico Savio Rocchetta. Finisce 2-1, con gli uomini di Viassi che recriminano per un vantaggio iniziale buttato al vento.

 

Il tecnico azzurro commenta così: “Non vorrei farne una giustificazione, ripetendo un mantra già sentito, ma è così: abbiamo sposato un progetto sui giovani, ma questo a volte non va di pari passo con la vittoria di un campionato. Quando giochi contro squadre piene zeppe di giocatori cari ed esperti, non è facile: chi prova a vincere mette in campo a malapena i tre giovani obbligatori, per cui è difficile competere. Quando tutto va bene, non ci sono problemi, ma è chiaro che quando sei in carenza ti rendi conto delle differenze. Oggi ne è l’emblema: abbiamo pagato l’inesperienza, una rosa corta fatta di ragazzi giovani. Non c’è da sorprendersi: è fisiologico. Tanto più se di fronte hai una grande squadra, perchè il San Domenico lo è, pieno zeppo di giocatori navigati e di livello”. 

 

Sulla gara invece: “Siamo andati in vantaggio, poi abbiamo sbagliato diverse occasioni ed abbiamo pagato la loro crescita e la loro abilità nel mettere in campo malizia e forza fisica, che a noi mancano ancora. In alcune situazioni, ti può andare meglio, oggi invece abbiamo patito molto i loro inserimenti centrali, subendo due gol fotocopia, frutto appunto di esperienza e maggiore abilità nella lettura delle situazioni. I playoff? Non ci penso, quello che vorrei solo è che si riconoscesse che questo gruppo ha già fatto e sta facendo tantissimo”. 

 

CC – Redazione Sportiva Ideawebtv.it