Verbania: arrestati due cittadini italiani per possesso di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti

0
386

Nel corso di una peculiare attività di analisi di alcune dinamiche riconducibili a potenziali attività criminose afferenti all’illecito spaccio di sostanze stupefacenti ed individuate attraverso una complessa ed accurata indagine info-investigativa sul territorio, lo scorso fine settimana veniva predisposto ed eseguito apposito intervento di contrasto al fenomeno del narcotraffico.

Lo sviluppo investigativo sul territorio, materializzatosi attraverso costanti punti di osservazione, pedinamenti e riscontri con le banche dati, permetteva di individuare, in valle Vigezzo, due distinte zone di attività organizzate da un sodalizio composto da un uomo e una donna e riconducibili rispettivamente ai comuni di Druogno e Santa Maria Maggiore – frazione Buttogno.

Nella mattinata di sabato 10 marzo u.s., individuato il soggetto di interesse, personale della dipendente Compagnia di Domodossola interveniva repentinamente, bloccando lo stesso a bordo dell’autovettura e proseguendo l’attività di polizia giudiziaria attraverso tre distinti interventi di perquisizione locale, di cui due effettuati nei comuni suddetti mentre il terzo in provincia di Milano.

Le suddette operazioni permettevano di rinvenire e sequestrare complessivamente kg. 1,208 di marijuana, gr. 167,3 di cocaina, gr. 59 di hashish, denaro contante ed appunti di interesse investigativo.

Il rinvenimento di alcune modiche quantità di sostanza stupefacente, già confezionate, accanto a bilancini di precisione, avallava, in modo inequivocabile, la tesi riconducibile all’attività di spaccio. Sono in corso approfondimenti investigativi volti a verificare l’eventuale coinvolgimento di altri soggetti.