Volley A2/F: Cuneo perfetta, Chieri al tappeto 3-0

0
463

Una Cuneo bella, bellissima. Successo netto e senza appello per la Ubi Banca San Bernardo Cuneo che stende con un sonante 3-0 Fenera Chieri e prosegue la proprio momento positivo, assestandosi sempre più ai vertici della Serie A2 ed a ruota della capolista LPM Mondovì.

Mai in partita le torinesi di Sechi, senza due centrali come Luandi e Salvi, travolte da una prestazione di squadra, senza cali, nella quale spiccano la guida sapiente di Dalia (MVP), la difesa solida di Caforio (il recupero di Bruno può essere programmato con calma) e le solite giocare di Vanzurova, sempre top scorer per distacco con 18 punti.

 

SESTETTO CUNEO

Dalia al palleggio, Vanzurova opposto; in mezzo Guidi e Mastrodicasa, schiacciatrici Borgna e Segura, libero Caforio.

 

SESTETTO CHIERI

De Lellis in cabina di regia, Angelina opposto; centrali Akrari e Mezzi, in banda Perinelli e Manfredini, libero Bresciani. 

 

PRIMO SET

Parte forte Vanzurova, parte forte Cuneo: 4-1. Fenera estremamente fallosa in questo avvio, 7-2 per le biancorosse di Pistola. Fast di Mastrodicasa, 12-4. Chieri ancora non pervenuto, Segura colpisce per il 15-5. Chieri che reagisce nel momento in cui Cuneo appariva in controllo: break di 7-3 dal 18-10, con Angelina che prova a salire in cattedra. Dalia e Guidi ricacciano indietro Chieri, 23-17 e time out Sechi. Sono 7 le palle set per le padrone di casa: Vanzurova chiude subito i conti, 25-17.

 

SECONDO SET

Inizio di gioco in equilibrio con Cuneo che, comunque, pare tenere ancora il pallino del gioco: Vanzurova in pallonetto e Mastrodicasa in fast firmano il +3 (7-4). Contro-break torinese, Mezzi mette giù il pallone del 7-8. Massimo sforzo Chieri, Caforio difende fortissimo, Perinelli chiude un lungo scambio con il mani-out del 9-9. Botta e risposta Vanzurova-Perinelli, 13 pari. Sul 15-14 dentro Aliberti per il turno di servizio: Chieri difende un pallone destinato a spegnersi fuori, Segura punisce, 16-14. Ancora la schiacciatrice catalana da posto 4, 17-14. Muro Mastrodicasa-Dalia per l’esplosione del pubblico del PalaUbiBanca: 18-14 e stop chiamato da Sechi. Cuneo che allunga nel momento decisico del set, +6 dopo un break complessivo di 8-2 (22-16). 6 set ball per le biancorosse, con Guidi al servizio: Mastrodicasa manda agli archivi il set, 25-18.

 

TERZO SET

Cuneo ancora in totale controllo delle operazioni: zampata di Vanzurova, 5-2. Manfredini prova a dare la scossa a muro ed evitare una fuga cuneese: 7-5 e time out Pistola. Cuneo torna a prendere quota, alzando il muro: Guidi stoppa tutti, 13-8. Allunga ancora la formazione di casa, in totale dominio: incrocia Borgna, 18-11. Fenera che non ci crede più: Mastrodicasa ancora a segno, 23-14. Chieri attacca out e concede 10 match point: la ciliegina sulla torna è l’ace di Vanzurova, 25-14.

 

CUNEO-CHIERI 3-0 (25-17, 25-18, 25-14)

CUNEO: Dalia 5, Vanzurova 18, Mastrodicasa 8, Guidi 5, Borgna 6, Segura 9, Caforio (L). Aliberti. NE: Re, Bonifazi, Baiocco, Bruno (L2). All. Pistola.

CHIERI: De Lellis 1, Angelina 10, Mezzi 4, Akrari 3, Perinelli 8, Manfredini 6, Bresciani (L). Moretto 3. NE: Sandrone, Colombano, Lualdi, Batte, Salvi. All. Sechi. 

 

EP – Redazione Sportiva

In foto l’esultanza finale (Foto Ideawebtv.it)