Tutto pronto per gli IDEA AWARDS 2017: tutti gli ospiti della serata del Cinema Monviso di Cuneo | Facciamo un breve recap dei nomi che saliranno sul palco per celebrare gli “oscar” dello sport made in Granda

0
499

24 ore ormai ci separano dalla grande serata degli IDEA AWARDS 2017, gli “oscar” dello sport cuneese che andranno in scena domani, lunedì 26 febbraio (ore 20.30), presso il Cinema Monviso di Cuneo con ingresso libero per tutti.

Con Burian che darà due giorni di tregua al Piemonte (il meteo per la giornata di domani è rassicurante), ormai è davvero tutto pronto per una serata, soprattutto, di festa.rotagonisti saranno gli atleti (in particolare di calcio, volley e basket) che si sono messi in luce nel corso dell’anno solare 2017, ma anche i tanti ospiti che hanno dato la loro adesione per una serata di gala, ormai appuntamento fisso per lo sport “made in Granda”. Giusto, quindi, per i più “distratti”, fare un breve recap.

 

Ospite d’onore, senza dubbio, sarà Davide Cassani. Ex ciclista tra gli anni ’80 e ’90 (considerato da molti il miglior gregario dell’epoca), Cassani vinse due tappe al Giro d’Italia, conseguendo ottimi piazzamenti nelle grandi classiche e ai Mondiali su strada. Dopo una lunga parentesi ai microfoni Rai, di cui è di fatto diventato una voce storica per le grandi gare, dal 2014 è Commissario Tecnico della nazionale italiana di ciclismo su strada élite, che ha guidato, tra le altre, nelle ultime edizioni dei Mondiali ed ai Giochi Olimpici di Rio 2016.

 

Con lui sul palco, anche Sergio Trossarello, referente RCS per la provincia di Cuneo: entrambi presenteranno la diciottesima e quartultima tappa del Giro d’Italia 2018, la Abbiategrasso-Prato Nevoso. Un’occasione per parlare insieme ai due ospiti d’eccezione di quelli che saranno verosimilmente i quasi 200 chilometri più affascinanti della prossima corsa in rosa, potenzialmente decisivi per la vittoria finale.

 

Altro nome d’eccezione, a tinte granata, è invece quello di Simone Edera. A soli 21 anni è uno degli attaccanti più promettenti d’Italia e con la maglia del Torino in questa stagione ha messo a segno due reti (una in campionato contro la Lazio all’Olimpico per il definitivo 1-3 ed una in Coppa Italia alla Roma, ndr), con la Primavera granata ha conquistato uno Scudetto ed una Supercoppa Italiana.

 

A proposito di Torino F.C., faranno capolino agli Idea Awards anche il Responsabile del Settore Giovanile granata Massimo Bava, ricordato sempre con grande piacere a Cuneo avendo ricoperto il ruolo di Direttore Sportivo della formazione biancorossa, ed il giovane fossanese Luca Gemello, portiere della formazione Primavera.

 

E poi, il volley: ospite premiante per la categoria femminile sarà l’ex pallavolista azzurra Daniela Biamonte che, con la casacca cuneese ha chiuso la carriera alcuni anni fa. Un percorso sportivo di assoluto livello quello della buschese classe 1973 che ha vestito le maglie di Ancona, Reggio Emilia, Tenerife, Carpi, Santeramo, Matera, Altamura, Villa Cortese, Castellana Grotte ed appunto Cuneo. Esperienze costellate di due successi internazionali come la Coppa delle Coppe nella stagione 1993/1994 con Ancona ed una Coppa CEV nella stagione 1997/1998 a Reggio Emilia. Il tutto fino al ritorno “a casa” e la stagione di B2 che ha, di fatto, aperto il ciclo che ha portato le biancorosse in Serie A2.

 

E poi il Basket. Non solo premi a due società importanti come Olimpo Alba e Cuneo Granda Basket, ma anche un ospite come Alessandro “Picchio” Abbio, ora vice allenatore della prima squadra albese, ma salito agli onori della cronaca nazionale e mondiale per la sua carriera da cestista professionista. Con le maglie di Torino e Bologna la guardia nativa di Racconigi che scritto la storia con più di 4000 punti realizzati in carriera. Il vero trionfo, però, in Nazionale con la quale nel 1999 conquistò la medaglia d’oro agli Europei battendo nella finalissima la Spagna mettendo a referto in quella partita 10 punti.

 

Infine, i protagonisti “fuori dal campo”, premiati per il lavoro svolto dietro le quinte. Oltre a Ferruccio Dardanello, nome di spicco del mondo economico cuneese, da sempre vicino agli eventi ed alle società sportive della provincia Granda, saliranno sul palco del Cinema Monviso anche due storici personaggi dello sport cuneese come Franco Arese e Sergio Parola. Arese, che ha di recente pubblicato un libro intitolato “Divieto di Sosta”, nel corso della sua carriera di mezzofondista ha vinto numerosi titoli italiani ed un oro europeo ad Helsinki. Dopo il ritiro è passato alla parte dirigenziale ricoprendo il ruolo di Presidente dell’Asics per 31 anni e dal 2005 al 2012 a capo della Federazione Italiana Atletica Leggera.

 

Personaggio molto conosciuto anche Sergio Parola che nella sua vita è stato prima atletica e successivamente allenatore di pallavolo a Cuneo. Organizzatore di eventi di alto livello può vantare nel suo palmares la sfida tra Nazionale Femminile e “Resto del Mondo” nel 2002 oltre alla Supercoppa di volley femminile del 2004. Non solo eventi pallavolistici per Parola: il primo torneo con le Racchette di Legno porta, infatti, la sua firma.

 

Anche il calcio femminile sarà rappresentato in questa categoria di premi dedicati ai meriti sportivi. Riceverà un riconoscimento, infatti, anche Andrea Rubiolo molto conosciuto nell’ambiente del calcio in ‘rosa’ regionale e nazionale. L’ex Direttore Sportivo della Musiello Saluzzo, infatti, nel 2017 si è reso protagonista di una lunga cavalcata con la maglia dell’A.S. Roma in qualità di Team Manager dell’Under 12 femminile con la quale si è laureato vice campione d’Italia perdendo solamente la finale contro l’F.C. Juventus.

 

Redazione Sportiva