#AGGIORNAMENTO# E’ uno scialpinista francese l’uomo deceduto sulle montagne di Entracque | La vittima stava scendendo dalla Cima dell’Agnel verso il rifugio Soria Ellena

0
594

Una slavina si è abbattuta sulle montagne di Entracque verso le 16.30 di oggi (15 febbraio), a 2300 metri di altitudine, sulla strada della Barra.

Il bilancio, tragico, è di un morto: la vittima sarebbe deceduta in seguito alla caduta da alcuni salti di roccia nonostante l’intervento dei soccorsi.

 

AGGIORNAMENTO ore 20.30 – La vittima è uno scialpinista francese, il quale stava scendendo dalla Cima dell’Agnel verso il rifugio Soria Ellena in alta Valle Gesso. Secondo la ricostruzione del Soccorso Alpino Piemontese, l’uomo sarebbe stato tradito da una placca di neve che gli ha ceduto sotto gli sci trascinandolo a valle oltre i salti di roccia. Le operazioni di recupero sono state effettuate dalTecnico di Elisoccorso coadiuvato dal Cinofilo di turno in base. Impossibile in quel punto sbarcare dall’eliambulanza 118 l’equipe medica.

 

Redazione Ideawebtv.it