Mercatò Alba – Parella 3-2; Lele Negro. “Non bene all’inizio ma contento per il risultato. Per noi febbraio mese decisivo”

0
385

Un altro tie-break, un altra partita in cui dover inseguire l’avversario, ma questa volta la vittoria va al Mercatò Alba, e con il 3-2 al Parella gli albesi fanno capire che in questo girone di ritorno ci sono tutte le intenzioni di non ripetere il pessimo avvio di stagione.

Coach Lele Negro decide di affidarsi al solito sestetto, ma la partenza è subito in salita perchè i giovani parellini premono sull’acceleratore, Alba cerca di restare in scia ma si trova a dover forzare, con il risultato di sbagliare più del dovuto (7-10). Sicuramente i torinesi fanno un buon lavoro in difesa, che gli consente di incrementare il vantaggio (8-15); Alba ha un sussulto con il muro di Morchio (14-19), ma gli ospiti accelerano nuovamente nel finale, chiudendo 25-18.

La pausa sembra schiarire le idee ai locali, perchè nel secondo set il Mercatò ha una reazione rabbiosa: 7-2, poi piccolo calo che consente al Parella di pareggiare a quota 9, ma Alba va dinuovo avanti nella seconda parte di set, in cui sfruttia bene Avalle in prima linea (17-13). Il Parella è squadra giovane, ma già con esperienza in questa categoria, Gerbino trascina i suoi al pareggio con un ace (22-22), ma nel finale Alba è attenta e ordinata e, chiude con il minimo scarto 25-23.
Terzo set che scivola dalle dita degli albesi troppo in fretta, un Mazzone in crescita spinge i suoi avanti (6-11), e questo gap persiste per tutto il set (10-16), fino al 17-25, buon Parella, Alba un po’ fuori dal gioco, non riuscendo mai a trovare quel break necessario per riaprire il set.
Molto bello il quarto parziale, all’insegna dell’equilibrio e delle difese, 8-8 ad un terzo del parziale, 13-13 a metà, nessuna delle due squadre sembra poter scappare via fino al 16-14 in favore di Alba con un ace di Avalle, solo a quel punto i locali prendono il pieno controllo e spingono decisi fino al 25-19 finale che li porta meritatamente al quinto set.

Un quinto set in cui Gonella e compagni partono come meglio non potrebbero, 5-1 con un muro di Perfetto, Parella non ci sta e si rifà pericolosamente sotto, ma il finale è tutto di marca albese: ottimo turno al servizio di Miglietta, trovano finalmente il break decisivo e chiudono 15-9.
Due punti d’oro per Alba che, in questo girone di ritorno avrà tante gare in cui ribaltare il risultato dell’andata, questa è stata una di quelle gare. Certo, la classifica vede ancora il Mercatò in zona playout, ma allunga a +5 sulla zona rossa, quella che costa la retrocessione diretta, e accorcia sulla zona centrale della classifica.
Le prossime tre partite saranno cruciali: Malnate (+2 rispetto ad Alba), Acqui (pari punti), Caronno (-6), può essere davvero il momento più caldo della stagione, da non sbagliare assolutamente.

“Non è stata una partita fantastica, almeno, a me non è piaciuta la prima parte, salvo giusto il risultato finale e lo spirito con il quale è stato affrontato l’ultimo set, ma non è stata una grande gara – afferma coach Negro – Il primo set è andato a Parella in virtù di un importante break di 7/8 punti che non siamo riusciti a recuperare, mentre nel secondo siamo riuciti a migliorare soprttutto in battuta e a ristabilire la parità. Nel terzo ho fatto una bella giostra di cambi perchè nel punteggio eravamo molto sotto e volevo tentare il tutto per tutto per recuperare qualcosa. Nel quarto set abbiamo ricominciato a giocare a pallavolo con la giusta testa e il quinto lo abbiamo portato finalmente a casa. Sono ovviamente contento per la vittoria, ma c’è un po’ di nervoso perchè a inizio partita i ragazzi non mi seguivano più di tanto, il gioco non era troppo fluido, era molto forzato e a me non piaceva affatto. Va bene che nel quinto set abbiamo fatto noi il break, siamo partiti molto forte in battuta, ho provato a fare qualche cambio in battuta che mi hanno dato ragione mentre contro Saronno non avevano dato i frutti sperati. Iniziamo al meglio questo mese di febbraio che per noi è fondamentale per tutta la stagione. I ragazzi si stanno impegnando, hanno qualche acciacco ma questo è normale. Questa settimana prepariamo una trasferta insidiosa contro Malnate che, all’andata, ci aveva fatto male. La speranza è quella di recuperare qualche punto che avevamo lasciato per strada all’andata, loro sono forti ma noi ci crediamo”

Mercatò Pallavolo Alba 3-2 Volley Parella Torino (18-25, 25-23, 17-25, 25-19, 9-15)