Cortemilia, albanese irregolare sul territorio arrestato per furto in flagranza di reato

0
470

I Carabinieri di Cortemilia (CN)  hanno arrestato un cittadino albanese classe 87 pluripregiudicato, irregolare sul territorio nazionale per furto in abitazione e ricettazione.

 

Durante un servizio di prevenzione dei reati contro il patrimonio i militari della Stazione avevano intercettato un’autovettura con a bordo tre persone aggirarsi nelle zone limitrofe al comune di Cortemilia. A questo punto i Carabinieri, sicuri di poter intervenire, hanno ingaggiato un inseguimento in Valle Bormida concluso con il fermo di uno dei tre albanesi. A bordo dell’autovettura sono stati rinvenuti svariati arnesi da scasso tra cui flessibili, coltelli a serra manico, piede di porco, cacciaviti e grimaldelli

 

Inoltre, durante la perquisizione, sono stati rinvenuti orologi e monili in oro probabile bottino dei furti perpetrati nella notte. Due orologi dal valore complessivo di circa 1000 euro sono stati già riconsegnati alla legittima proprietaria, ovvero una donna residente ad Albisola Superiore (SV). L’albanese, oltre ad essere stato arrestato per furto in flagranza di reato verrà, appena finito di scontare la pena che deciderà il Tribunale di Savona, espulso dal territorio nazionale in quanto irregolare e senza alcun documento d’identità. 

 

L’autovettura, una Peugeot 407 sw, è stata sequestrata e irrogate sanzioni amministrative per un totale superiore ai 7000 Euro. I Carabinieri di Alba stanno indagando per capire se i furti perpetrati nei giorni precedenti nelle zone di Saliceto abbiano la stessa manus operandi in considerazione del fatto che nelle ultime settimane la Peugeot era stata vista girare in zona.