Elezioni FIGC – Nessun accordo, il commissariamento della Federazione ad un passo

0
307

Se sarà così a perderci sarà il calcio italiano. Non sono bastate tre votazioni per raggiungere l’accordo sul  prossimo Presidente della FIGC. All’Hotel Hilton di Fiumicino, infatti, nessuno dei tre candidati Cosimo Sibilia, Gabriele Gravina e Damiano Tommasi hanno messo in piedi alleanze valide ed alla quarta votazione il numero di schede bianche potrebbe far saltare il banco inducendo il Presidente del CONI Malagò a commissariare la FIGC.

 

E’ da pochi minuti iniziata la quarta tornata di votazioni ma, da quanto trapela, l’Assocalciatori che ha appoggiato Tommasi voterà scheda bianca, così come anche la LND guidata da Cosimo Sibilia. In questo modo sarà impossibile per Gravina raggiungere il 50%+1 dei votanti.

 

Attendiamo l’ufficialità per quella che sarebbe l’ennesima sconfitta del calcio italiano dopo la figuraccia con la Svezia e la conseguente uscita dai Mondiali di Russia 2018.