Anche il Comune di Gaiola aderisce alla campagna di Amnesty International #2annisenzaGiulio

0
278

Il Comune di Gaiola aderisce alla campagna di Amnesty International #2annisenzaGiulio, che mira a mantenere alta l’attenzione sulla vicenda di Giulio Regeni, il dottorando italiano barbaramente torturato ed ucciso in Egitto due anni fa.

 

Giovedi 25 gennaio, esattamente nel secondo anniversario del suo rapimento in tutta Italia vi saranno decine di manifestazioni in ricordo di Giulio e anche in bassa valle Stura contestualmente allo svolgimento dei “Giovedì della Gramigna” presso sala Tiboldo, si accenderà una fiaccola e la vicenda verrà ripercorsa attraverso una breve proiezione.

 

“Quando Patrizia Barello, referente locale di Amnesty ci ha coinvolti nel progetto, non abbiamo esitato ad aderire.” spega Fabrizio Biolé, Sindaco di Gaiola “L’obiettivo è che si faccia chiarezza al più presto su una vicenda luttuosa e inquietante che ha colpito il nostro connazionale in Egitto.”