Volley A2/F: Cuneo riparte, 3-1 a Perugia aspettando Collegno | Vittoria preziosa per ritrovare serenità dopo il divorzio con Salvagni: mercoledì si torna in campo per i Quarti di Coppa Italia

0
876

Una vittoria per ritrovare un po’ di serenità. Cuneo reagisce ad una settimana difficile da digerire, dopo il divorzio con coach François Salvagni, facendo il proprio dovere, superando Perugia e riprendendo quota nella corsa d’alta classifica.

3-1 al termine di un match dai parziali netti in tutti e 4 i set disputati: non la migliore Cuneo, in grande difficoltà nel secondo set, ma comunque vincente e che prova a sorridere in attesa dell’impegno di Coppa di mercoledì, in casa contro Collegno.

 

SESTETTO CUNEO

Coach Conti schiera Dalia al palleggio, Vanzurova opposto; centrali Bertone e Mastrodicasa, in banda Borgna e Segura, libero Baiocco (indisponibile Bruno).

 

SESTETTO PERUGIA

Mazzini in regia, Tomic opposto; in mezzo Kotlar e Repic, schiacciatrici Lotti e Pascucci, libero Giampietri.

 

PRIMO SET

Partenza a razzo di Cuneo: 5-0 immediato. Ace di Vanzurova, divario che si allarga: 9-2. Altro ace, questa volta di Borgna, 11-3. Ospiti che si affidano alle mani di Tomic, che compisce per il 17-7 ed apre un mini-break umbro (17-11). Set senza storia e chiuso 25-14 alla terza palla set.

 

SECONDO SET

Perugia entra in partita: Tomic attacca, il muro colpisce, 2-6 e time out Conti. Cuneo con problemi in ricezione: Vanzurova ci mette una pezza: pipe ed attacco mani out, 6-9 e -3. Massimo sforzo cuneese per raggiungere il pari: Perugia c’è, Pascucci chiude un lungo scambio mettendo giù il pallone del 9-11. Break rossonero: 9-14, Conti ferma ancora il gioco. Perugia al comando: ace di Tomic, Conti inserisce Re per Borgna sul 12-18. Proproo la giovane schiacciatrice colpisce due volte, -4 Cuneo. Ospiti che tengono con i denti: pallonetto vincente di Pascucci da posto 2, 18-22. Ricezione piemontese in affanno: Repice regala cinque set ball a Perugia, Pascucci fa 25-19 dal servizio.

 

TERZO SET

Cuneo torna a spingere, ma Perugia è in fiducia e ritmo: mani out Lotti, 4-3. Mini-break cuneese, 7-3. All’ace di Repice risponde Vanzurova da posto 2, 10-6. Dalia comanda le operazioni (sarà MVP al termine), Bertone in primo tempo fa 12-7. Contro-parziale ospite, con Lotti sugli scudi: sul 14-12 Conti richiama in panchina la squadra. Biancorosse che allungano nuovamente (18-13), Bovari manda in campo Mazzini e Fiore, prima di chiamare time out sul 19-13. Cuneo dà lo strappo finale per portare a casa il set: bene Segura che attacca per il 23-15. Set condotto senza problemi: chiude l’ace di Segura, 25-14.

 

QUARTO SET

Punto a punto l’avvio di set, con Perugia nuovamente in partita: Vanzurova ed una doppia di palleggio consegnano l’8-7 a Cuneo. Allungo Cuneo con Segura di forza: 12-8. Bertone impreziosisce una partita di ottimo livello con due punti importanti, di cui uno al servizio: Cuneo scappa sul 18-12. Come nei set precedenti, ampi distacchi e parziale senza scossoni: Vanzurova in lungolinea chiude i conti, 25-17 e 3-1.

 

CUNEO-PERUGIA 3-1

CUNEO: Dalia 4, Vanzurova 18, Bertone 12, Mastrodicasa 14, Borgna 11, Segura 14, Baiocco (L). Re 2, Aliberti. NE: Bonifazi. All. Conti

PERUGIA: Mazzini, Tomic 19, Kotlar, Repice 9, Lotti 9, Pascucci 5, Giampietri (L). Fiore 3, Garcia 7, Rimoldi 1, Barbolini. NE: Santibacci (L2). All. Bovari.

 

EP – Redazione Sportiva

 

Leggi anche: Esonero Salvagni, durissimo il DG Barroero: “E’ da un mese che la squadra gioca male!!” (VIDEO)