Eccellenza: dopo la Pro Dronero, il Benarzole ferma anche la Cheraschese

0
262

Da un derby da sempre molto sentito come quello tra Cheraschese e Benarzole, davanti a un pubblico numeroso e decisamente caldo, scaturisce un bel pareggio, giusto nella sostanza, che premia lo spirito mai domo dei biancorossi e lascia un po’ di amaro in bocca alla capolista, due volte in vantaggio e due volte raggiunta dagli avversari.

Benarzole, va detto, che si trova sotto dopo 22′ nel suo momento migliore, punita da una velenosa ripartenza dei ragazzi di Brovia, in questa stagione più volte arma letale. L’ avvio di gara è ad appannaggio degli ospiti, che affrontano il match senza timori reverenziali aggredendo i bianconeri sin dal primo minuto, e andando vicini al vantaggio al 20′ con Massucco che, su una percussione laterale di Ferrero, chiama Nurisso alla risposta con i piedi. Un minuto più tardi è Romanisio dal limite dell’area a chiamare il portiere alla parata, quindi sul capovolgimento di fronte la stoccata della Cheraschese: Capocchiano innesca Celeste che serve al centro Cornero, il bomber irrompe di prima intenzione e fulmina Baudena. Primo affondo e rete al termine di un’azione da manuale. Il Benarzole non demorde e alla mezz’ora Pregnolato con una gran conclusione da fuori area chiama Nurisso alla miracolosa deviazione in angolo, quindi al 36′ Porcaro sottomisura colpisce di testa senza trovare la porta. La rete pare nell’aria e al 44′ si concretizza: mischia in area cheraschese susseguente un calcio d’angolo, la palla giunge a Porcaro che di prima intenzione infila Nurisso.

Nella ripresa i padroni di casa scendono in campo con un piglio differente, iniziano ad attaccare a testa bassa alla ricerca del nuovo vantaggio e già dopo 2′ lo sfiora con Atomei che chiama Baudena alla parata di riflesso con un colpo di testa da ottima posizione. Al 4′ è ancora Atomei a a colpire il palo, mentre la rete per l’attaccante ex Castellazzo e Chieri giunge al 9′ quando ancora su azione di corner, Prizio fa da torre e il numero 9 bianconero in acrobazia insacca. Il Benarzole accusa il colpo e al 19′ potrebbe nuovamente capitolare quando Cornero innesca in fascia Capocchiano la cui conclusione incontra la deviazione di testa di Baudena che un po’ fortunosamente salva la sua porta. L’occasione del KO mancata dona nuova speranza ai ragazzi di Burgato che alzano il baricentro e al 31′ sfiorano il pari con Tandurella che da ottima posizione spara alto sopra la traversa. Il pareggio arriva dieci minuti più tardi quando Pregnolato da fuori area lascia partire un missile terra aria che si insacca alla sinistra di Nurisso facendo esplodere l’entusiasmo narzolese. A questo punto l’inerzia del match è tutta a favore degli ospiti che, memori del colpaccio di sette giorni prima in pieno recupero con la Pro Dronero, continuano a premere e al 43′ è provvidenziale Capocchiano ad anticipare Cora a due passi dalla porta salvando di fatto un gol già fatto, ultimo sussulto di un match che di emozioni ne ha riservate parecchie.

 

CHERASCHESE: Nurisso, Massucco, Capocchiano, Mazzafera, Prizio, Vittone, Cornero, Pirrotta (32’st Mogos), Atomei, Celeste, Nastasi (23’st Bordone).
A disp: Serra, Marchetti, Costamagna, Nasta, Bordone, Faule, Mogos, Olivero.
All Brovia

BENARZOLE: Baudena, Riorda (24’st Perrone) , Ferrero, Vallati (13’st Lamantia), Ciccomascolo, Maia, Porcaro, Cora, Romanisio (19’st Parussa) , Pregnolato, Tandurella.
A disp: Solimeno, Ben Mannai, Perrone, Blini, Lamantia, Ciletta, Parussa.
All Burgato
RETI: 22’pt Cornero (C), 44’pt Porcaro (B), 9’st Atomei (C), 41’st Pregnolato (B)