Under 17 Serie C: tre punti di carattere, il Cuneo “mata” un combattivo Piacenza

0
380

Tre punti sofferti ma pienamente meritati, una prova di carattere e maturità che lascia ben sperare per il futuro, quando ci si appresta ad entrare nella fase “calda” del campionato. Messa alle spalle la sosta natalizia, l’Under 17 del Cuneo riprende con una vittoria: battuto in rimonta il Piacenza sul sintetico del Parco della Gioventù.

 

Gara che si apre con un tema ben preciso: Cuneo a fare la partita, Piacenza che si difende con ordine, senza però riuscire a pungere in avanti. Il primo vero brivido al 21′, quando il missile di Marchisone da lontano si spegne di poco a lato. Al 28′ ancora pericoloso il Cuneo: schema su corner a liberare Negro, il suo destro dal cuore dell’area termina alto sopra la traversa. La gara si accende nella ripresa. Rivero ha l’immediata chance per colpire, ma il controllo sul lancio di Negro, a pochi passi dalla porta, non è perfetto. Al 43′, al primo vero affondo, il Piacenza passa. Calcio di punizione dalla sinistra, Rossi – dimenticato dalla difesa – ha il tempo di controllare e calciare a pochi passi dalla porta: è la rete del vantaggio ospite. Passano due minuti e il Cuneo potrebbe capitolare ancora, ma il tocco sotto misura di Campani finisce a lato. Scampato il pericolo, i biancorossi si rimettono in carreggiata: al 48′ Negro disegna una splendida parabola a sorvolare la barriera e direttamente su calcio di punizione fa 1-1. Cuneo che continua a spingere, un quarto d’ora più tardi ecco il sorpasso. Anche nel 2-1 c’è lo zampino di Negro: dal suo destro parte la punizione che trova l’incornata vincente di Musso sul secondo palo che completa la rimonta. Il Piacenza non ci sta ad arrendersi senza lottare, la gara, nel finale, si fa nervosa. Campani ci prova col destro dal limite (blocca Piretro), al 69′ i piacentini restano in 10: dura entrata di Cellamare su Marchisone, doppio giallo e conseguente rosso per lui. Al secondo dei sei minuti di recupero concessi dall’arbitro Carrer fa 3-1 girando in rete un traversone basso da sinistra, ma il guardalinee ravvisa una posizione di fuorigioco dell’attaccante del Cuneo. Sul ribaltamento di fronte i biancorossi tremano, ma Thioune manda alto a tu per tu con Piretro. E’ l’ultima emozione del match.

 

Tre punti, come detto, importantissimi per il Cuneo, che parte con il piede giusto in questo 2018. Grande prova di carattere per i ragazzi di Giordana, bravi prima a reagire allo svantaggio e poi a non perdere la testa in un finale di gara eccessivamente nervoso. Domenica la lunga trasferta ad Olbia.

 

CUNEO-PIACENZA 2-1

MARCATORI: 43′ Rossi (P); 48′ Negro (C); 62′ Musso (C)

 

CUNEO: Piretro, Rivero, Giuliano, Negro, Vincenti, Paraluppi (61′ Franco), Angeli, Ballone, Marchisone (72′ Carrer), Crudo (54′ Musso), Rrotani. ALL.: Giordana.

PIACENZA: Bengasi, Siviero, Cadei (56′ Giordano), Cellamare, Zanoni, Confalonieri, Porati (41′ Giovanetti), Carrese (41′ Thioune), Campani, Beji, Rossi (54′ Arrotta) . ALL.: Balestri.

 

Andrea Dalmasso