IDEA AWARDS 2017 – SPECIALE VOLLEY: Gran finale! Ecco i 10 candidati al premio MIGLIOR ALLENATORE | Dalla Serie A2 alla C, tanti nomi per il premio vinto nel 2016 da Mauro Barisciani

0
1141

Gran finale. Chiudiamo la lunga rassegna di nomination degli Idea Awards 2017 con le candidature per il MIGLIOR ALLENATORE dell’anno per la Sezione Volley. Quale sarà stato il tecnico che ha maggiormente lasciato il segno negli ultimi 12 mesi?

In un anno di non poche trasformazioni nelle maggiori piazze pallavolistiche, il segno della continuità è senza dubbio rappresentato da Mauro Barisciani: il campione in carica, trionfatore del 2016, ha condotto la VBC Mondovì ai playoff nella scorsa stagione, chiusa prima al terzo posto nella regular season, poi al 7° nella pool promozione e, infine, fermatasi ai Quarti di Finale contro Siena. Qualche difficoltà certamente non prevista nel campionato in corso, con i monregalesi comunque in piena corsa per centrare l’ottavo posto. Un 2017 positivo, tirando le somme.

 

Un anno di straordinare soddisfazioni per la Granda, dal Volley Femminile: Cuneo ha trionfato nei playoff per la A2 festeggiando una promozione storica, sotto la guida esperta di Maurizio Conti. Chiamato a sostituire coach Andrea Ebana in un momento delicato della stagione, è stata la guida biancorossa nel finale di campionato e, soprattutto, nella strepitosa e lunghissima cavalcaa playoff, conclusa con l’indimenticabile Gara-3 contro Talmassons. Una soddisfazione immensa, dopo la quale Conti è tornato ad occuparsi di settore giovanile e di Serie C, con i soliti buoni risultati (attualmente la giovanissima squadra è settima in classifica). Successore di Conti, ed impossibile da non inserire in nomination, è François Salvagni: attorno a lui è stata costruita una rosa altamente competitiva e, sulla carta, fra le candidate per la Serie A. Ma poi, in campo, la squadra deve dimostrarlo e, finora, non ha tradito le aspettative: Cuneo è Campione d’Inverno. Non si possono non attribuire i meriti al tecnico ed al proprio staff, in grado anche di non sentire le pressioni di una piazza sempre esigente.

 

Discorso simile, seppur in una realtà diversa, a livello di risultati va fatto per Davide Delmati: l’allenatore ex Monza ha accettato la stimolante sfida con una LPM reduce da una retrocessione sul campo, ai tempi ferita aperta, e, anche in questo caso, insieme alla società di patron Fissolo, ha messo in piedi un gruppo di altissimo profilo. Ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti: secondo posto, ad un tiro di schioppo dalla capolista, battuta in un derby di Santo Stefano che, a Mondovì, si ricorderanno a lungo. Non solo risultati, ma anche grinta, difesa e bel gioco. I tifosi del “Puma” possono sognare.

 

Tre candidature arrivano dalla B maschile: una gradita conferma è quella di Roberto Bonifetto. Savigliano si è consolidata nella categoria vissuta da neopromossa nella stagione 2016-17, raggiungendo una salvezza molto tranquilla e, ora, viaggiando a metà classifica con un gruppo sul quale è evidente il marchio del proprio allenatore. Sempre con il coltello fra i denti la Pallavolo Alba che, dopo la grande rimonta dai bassifondi della classifica, si è regalato uno splendido 5° posto finale nella stagione passata. Nella prima parte del campionato in corso, qualche stop di troppo, una classifica che ancora non ingrana, ma segnali di crescita a fine 2017: si ripeterà il copione? Spera di sì coach Emanuele Negro, minimo comune denominatore dell’annata albese che punta all’ennesima rimonta per confermare la categoria senza affanni.

 

Si parlava di trasformazioni e cambiamenti: forse il club che più ha rivoluzionato, in campo e fuori, è stato il Cuneo Volley. Dopo una stagione di totale transizione, si è ripartiti con un nuovo assetto societario e tante novità a livello tecnico. Una di queste è coach Gigi Pezzoli: dopo le emozioni vissute con la Svizzera alle Universiadi, ha intrapreso l’avventura alla guida di biancoblu, per provare a rilanciare una piazza che sogna il ritorno fra i big. Dopo le difficoltà di inizio stagione, con due ko pesanti in casa, la squadra ha trovato il proprio equilibrio, viaggiando spedita verso il secondo posto. Saronno sembra imprendibile, ma i playoff da seconda della classe sembrano essere un obiettivo raggiungibile, continuando a giocare con la grinta e la concentrazione vista negli ultimi 2 mesi abbondanti. 

 

Chiudiamo con la Serie C che quest’anno ci consegna tre nomination: la prima è Bart Salomone, condottiero di quell’Alba Volley che ha sfiorato la promozione in Serie B2 Femminile, inchinandosi solo a Caselle nella finale playoff; la seconda è Carlo Gonella, già scout man e vice allenatore in A1 ed A2, ed oggi primo allenatore della Crf Centallo, realtà da anni in pianta stabile in una solida Serie C; il terzo è invece Claudio Piovano, al timone dei “vecchietti terribili” dei Go Old Racconigi (ex Marene), fra le squadre più divertenti della C Maschile, anche nella scorsa stagione in grado di centrare i playoff, obiettivo possibile anche per il campionato in corso, considerando il 3° posto attuale. 

 

Insomma, una lista folta di nomi, di storie, di vittorie. Chi sarà eletto MIGLIOR ALLENATORE?

 

NOMINATION MIGLIOR ALLENATORE
Mauro Barisciani (VBC Mondovì)
Davide Delmati (LPM Mondovì)
Maurizio Conti (Cuneo Granda Volley)
François Salvagni (Cuneo Granda Volley)
Roberto Bonifetto (Volley Savigliano)
Emanuele Negro (Pallavolo Alba)
Gigi Pezzoli (Cuneo Volley)
Bart Salomone (L’Alba Volley)
Claudio Piovano (Go Old Marene)
Carlo Gonella (Crf Centallo)

 

EP – Redazione Sportiva

 

Leggi anche: IDEA AWARDS 2017 – SPECIALE VOLLEY: Sveliamo i candidati al premio MIGLIOR GIOCATORE | Sono 13 i nomi in corsa per l’ambito premio, dalla A2 alla Serie C: l’anno scorso vinse Emiliano Cortellazzi

Leggi anche: IDEA AWARDS 2017 – SPECIALE VOLLEY: Ecco le 10 candidate al premio MIGLIOR GIOCATRICE | Sveliamo le nomination per il premio vinto nel 2016 da Chiara Borgogno