Rumeno continua a perseguitare l’ex moglie, arrestato a Neive

0
454

I carabinieri di Neive hanno tratto in arresto un cittadino romeno classe 75 per il reato di atti persecutori nei confronti della propria moglie.

 

Quest’ultimo, bracciante agricolo con già alcuni precedenti penali a suo carico, più volte aveva tentato di presentarsi a casa alla sua ex convivente nonostante il divieto di avvicinamento disposto dal Tribunale di Asti a causa del suo comportamento violento e minaccioso. Queste ulteriori violazioni, accertate dai militari di Neive, hanno fatto sì che il suddetto organo giudicante disponesse l’emissione della misura cautelare degli arresti domiciliari ponendo fine al comportamento illegale dell’uomo. Sicuramente la donna, grazie all’intervento della Benemerita, festeggerà un sereno Natale in famiglia.