Il Gruppo Giovani Imprenditori ha donato 1.300 euro per aiutare un bimbo affetto da Sma

0
496

Raccolti 1.300 euro per “Una goccia per Matteo”. Sì è svolta martedì 19 dicembre al San Quintino Resort di Busca, la tradizionale cena natalizia del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Cuneo, durante la quale si sono raccolti fondi per sostenere il progetto nato per aiutare Matteo, un bambino di 5 anni affetto da SMA (Atrofia Muscolare Spinale), nel suo percorso riabilitativo in acqua.

 

I fondi raccolti serviranno infatti a contribuire alla realizzazione di una piscina a domicilio, permettendo così al bimbo di proseguire attraverso l’idrokinesiterapia il percorso medico-riabilitativo già in corso. Le donazioni sono state raccolte con la collaborazione della Fondazione Onlus “Un passo insieme”.

 

“Il ruolo di un imprenditore è anche questo, prendersi cura non solo dei propri collaboratori e delle loro famiglie, ma anche prestare la dovuta attenzione alle necessità della società civile del nostro territorio – commenta Alberto Ribezzo, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Cuneo e titolare dell’Antica Dispensa di Monforte d’Alba -. Abbiamo scelto di dare un piccolo contributo a questo progetto perché è in aiuto di un bambino piemontese e siamo in contatto diretto con la famiglia”.

 

Alla serata erano presenti anche Simone Ghiazza, vice presidente nazionale del Gruppo Giovani Imprenditori, il presidente piemontese Giorgia Garola che ha proposto a tutte le territoriali piemontesi di sostenere il progetto per il piccolo Matteo, e quello ligure Matteo Giudici, oltre a presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili Ance Cuneo, Eleonora Garino. Hanno partecipato anche i vertici di Confindustria Cuneo, con il presidente Mauro Gola e il direttore Giuliana Cirio.