Attraversano il Frejus con ovuli di eroina nello stomaco: arrestate due giovani nigeriane

0
117

Quasi 2 kilogrammi eroina contenuta in ovuli e due persone tratte in arresto per traffico di sostanze stupefacenti. 

Questo è il bilancio dell’attività di prevenzione e contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti effettuata la settimana scorsa dalla Guardia di Finanza di Torino nell’ambito della vigilanza al traforo del Frejus. L’attività è stata condotta da personale della Tenenza di Bardonecchia unitamente alle unità cinofile del Gruppo Torino. Il controllo è stato effettuato su una nota di linea di autobus low cost proveniente da Parigi che trasportava oltre 50 passeggeri.

 

Numerosi i bagagli e le persone controllati, i cani antidroga hanno però segnalato due bagagli distinti, riconducibili a due ragazze nigeriane, residenti in Sicilia, O.G. di 20 anni e M.M. di 23 anni. Occultati in flaconi di shampoo, sono stati rinvenuti 48 ovuli nel bagaglio della ventenne e 45 ovuli nel bagaglio della ventitreenne contenenti tutti eroina purissima. Trattandosi di ovuli, il sospetto che le ragazze ne avessero altri nelle cavità addominali è stato confermato dagli accertamenti radio diagnostici effettuati presso l’Ospedale Molinette di Torino. Durante le operazioni di identificazione, la ventenne ha evacuato 14 ovuli e la ventiduenne altri 26.

 

Le ragazze sono state tratte in arresto per traffico di sostanze stupefacenti e condotte presso il carcere Lorusso Cutugno di Torino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nei giorni successivi, la ventenne ha evacuato ulteriori 16 ovuli per un totale complessivo di 78 ovuli contenenti circa 750 grammi di eroina e la ventiduenne ulteriori 23 ovuli per un totale di 94 ovuli contenenti oltre 1 kg di eroina. L’attività si inserisce nel quadro della costante azione di controllo del territorio, svolta al confine italo/francese, finalizzata a tenere alto il livello di attenzione sul traffico internazionale di sostanze stupefacenti.