Limone Piemonte: trovato morto escursionista 56enne disperso da sabato | Secondo tragico incidente nel comprensorio limonese nel giro di 24 ore

0
560

Individuato nella notte dagli uomini del soccorso alpino, della Finanza e del Cai, il corpo senza vita di Marco Scrimaglio, disperso da sabato ed esperto escursionista 56enne originario di Bordighera, che esercitava il ruolo di tesoriere per la Pro Loco di Limonetto dove aveva una secona casa.

L’uomo era andato a fare una passeggiata accompagnato dal suo cane labrador, senza però fare più ritorno, quindi nella serata di ieri, domenica 17 dicembre, le squadre di soccorsoavevano hanno iniziato le ricerche nella zona di Limonetto, in seguito all’allarme per il suo mancato rientro.

Dalle prime ricostruzioni, l’uomo dovrebbe essere scivolato lungo uno dei sentieri che conducono alla Rocca dell’Abisso prcipitando per oltre 200 metri fino alla località Virulà.
Sino all’arrivo dei soccorritori il fedele cane che lo accompagnava non lo ha mai abbandonato, vegliando fino all’ultimo il corpo ritrovato esanime.

Un’altra tragedia consumata a distanza di poche ore sulle montagne di Limone Piemonte, per cui il soccorso alpino raccomanda assoluta cautela nell’ affrontare qualunque tipo di attività sui pendii innevati, perchè a causa delle gelide condiziononi metereologiche risultano ghiacciati ed estremamente pericolosi se non affrontati con dotazione specifiche, come piccozza e ramponi.

Marco Scrimaglio lascia la compagna Giuliana Amuri con la quale lavorava a Ventimiglia in un’impresa specializzata in sicurezza autostradale.
La salma è stata trasferita all’obitorio di Limone Piemonte.

 

Alice Ferrero