Mondovì: presentata la Stagione Concertistica 2017/2018

0
373

Si è svolta questa mattina, martedì 13 dicembre, alle ore 11 presso la Sala Assessori del Comune di Mondovì, la presentazione della Stagione Concertistica 2017/2018. Presenti l’Assessore alla Cultura Luca Olivieri, il presidente della Fondazione Academia Montis Regalis Carlo Giuseppe Battaglia e il direttore artistico della stessa Giorgio Tabacco.

Il programma partirà come di consueto con il concerto di Natale il 22 dicembre e prevede importanti appuntamenti, con la partecipazione di noti personaggi del panorama musicale internazionale, fino al mese di giugno.  Tante le novità quest’anno, a cominciare dalle locations: non solo più la sala Ghislieri ma anche la chiesa della Missione, l’ex chiesa di Santo Stefano e il teatro Baretti. 

 

Il ricco calendario nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Academia Montis Regalis e il Comune di Mondovì con lo scopo di coinvolgere un pubblico il più possibile eterogeneo.
Tra i nomi più celebri degli artisti che si esibiranno nella nostra città, c’è quello di Karima, cantante italo-algerina divenuta famosa per la sua partecipazione al talent show “Amici” e per aver partecipato a Sanremo tra le giovani proposte nel 2009, che con la sua potente voce proporrà al pubblico monregalese un concerto di brani classici jazz, accompagnata da una band di qualità tra cui compare il nome del pianista piemontese Fabio Giachino. La sua esibizione sarà il 26 gennaio al teatro Baretti alle 21.

 

Tra i personaggi di spicco, c’è anche Fabrizio Bosso, tra i migliori trombettisti jazz del mondo, che si esibirà al teatro Baretti il 4 maggio alle 21 insieme alla sua band State of the Art.
Il 10 febbraio sarà la volta dei clavicembalisti Chiara Massini e Giorgio Tabacco nell’ex chiesa di Santo Stefano alle 17,30 e la settimana successiva, in sala Ghislieri sempre alle 17,30, si esibirà invece L’Astrée, il gruppo cameristico dell’Academia Montis Regalis.
Si susseguiranno una serie di artisti molto differenti tra loro fino alla chiusura il 16 giugno che vedrà in scena il maestro Luigi Mangiocavallo, direttore del primo corso di Musica Antica di Mondovì, con il Concerto per i 25 anni dell’Academia.

 

Tra le novità del 2018 anche la “Stagione OFF”: quattro appuntamenti tra dicembre e aprile il venerdì sera a partire dal Concerto di Natale a cura dell’Orchestra e del Coro della Scuola comunale di Mondovì (il 22 dicembre alle 21 nella chiesa della Missione) fino allo show dei Doctor Blues che proporrà le musiche di Eric Clapton e Johnny Winter, Jimi Hendrix e Steve Ray (6 aprile presso il teatro Baretti alle 21).
“Tante manifestazioni per festeggiare il 25° anniversario dell’Academia che in questi 25 anni si è sviluppata, facendo diventare Mondovì una città di musica.” Dice il presidente della Fondazione Carlo Giuseppe Battaglia.

 

L’idea” spiega poi il direttore artistico dell’Academia Montis Regalis Giorgio Tabacco “è quella di dare un’immagine variegata, quindi non solo musica classica, ma anche jazz e falk, in modo da rendere la stagione concertistica più attraente al pubblico. Inoltre, variegare anche per quanto riguarda le sedi può essere una scelta vincente: per esempio la chiesa di Santo Stefano, collocata in una via molto importante della città, unita alla scelta di far esibire gli artisti anche in orario pomeridiano, permetterà, a chi sta passeggiando per il centro, di entrare e prendere parte alle esibizioni.”

 

Giorgio Tabacco aggiuge: “Sono molto onorato di essere da tanti anni il direttore artistico dell’Academia Montis Regalis, e grato al comune di Mondovì che ci permette di svolgere questa rassegna. Questa è un’attività di grande qualità e noi festeggiamo i 25 anni all’Accademia in modo significativo.”
Si preannuncia quindi una stagione ricca e variegata di appuntamenti adatti ad un vasto pubblico.

 

Marianna Prandi