Il Comune di Cuneo rende noti i prezzi al consumo del mese di Ottobre

0
489

La rilevazione dei prezzi al consumo è sancita dalla L. 2421 del 18/12/1927, confermata dalla L. 621 del 26/11/1975 e ribadita dal D.lgs 322 del 6/9/1989 ed è soggetta a vari regolamenti comunitari tra cui il Regolamento n. 2601 del 17/11/2000.

 

Ha per oggetto i prezzi elementari di prefissate tipologie di prodotti e viene effettuata sistematicamente presso commercianti al minuto, artigiani, liberi professionisti, aziende, agenzie, ospedali, musei, ambulatori di analisi, centri sportivi, stadi, cinema, teatri, ecc.. La rilevazione dei prezzi deve riguardare i beni e i servizi maggiormente richiesti dalle famiglie e quindi più rappresentativi dei loro consumi. Tali “prodotti rappresentativi” formano un campione denominato “paniere” che viene aggiornato annualmente dall’ISTAT.

 

Presso tutti i comuni che partecipano alla rilevazione dei prezzi al consumo, deve essere istituita la Commissione Comunale avente i compiti di controllare mensilmente che i prezzi rilevati dagli uffici e le modalità di elaborazione dei dati, sia avvenuto nel più rigoroso rispetto delle norme emanate dall’Istituto Nazionale di Statistica.

 

La Commissione è composta nel seguente modo:

 

a.il Sindaco o suo delegato, che la presiede;
b.un Ispettore del Lavoro nominato dall’Ispettorato del Lavoro competente per territorio;
c.il Dirigente dell’Ufficio di Statistica della Camera di Commercio competente per territorio, o suo delegato;
d.esponenti delle Associazioni rappresentative dei datori di lavoro in numero non superiore a tre;
e.esponenti delle Associazioni rappresentative dei lavoratori, in numero uguale rispetto a quello dei datori di lavoro; f.Responsabile dell’Ufficio di statistica del comune o suo delegato, con funzioni, anche, di relatore; 

 

In allegato i dati sui prezzi al consumo del Comune di Cuneo.