Promozione C: Revello-Carmagnola, cercasi l’anti-Pedona | Dodicesima giornata per il Girone C: il PROGRAMMA COMPLETO

0
349

revello piscineseriva esultanza pedriniUn big match e tante sfide più equilibrate di quanto non possa raccontare l’andamento del campionato fin qui. Il girone C di Promozione si prepara ad una dodicesima giornata segnata da un obiettivo preciso: definire chi, tra Revello e Csf Carmagnola, avrà le carte in regola per giocarsela con il Pedona in vetta.

 

Già, perché proprio in casa dei biancazzurri di Perlo andrà in scena lo scontro diretto valido per la seconda piazza. Un solo punto separa due squadre che hanno un elemento in comune: una grande compattezza di gruppo, mista alla qualità di alcuni interpreti in campo. Da un lato Vailatti e Caserio, dall’altro Morero ed Umberto Pedrini: ci sarà da divertirsi.
Così come ci sarà da divertirsi a Pancalieri, dove il “Castagnole” attende la Piscineseriva, favorita decaduta di questo inizio stagione, mai capace (fin qui) di allontanarsi troppo dalle zone calde di una classifica che avrebbe dovuto vedere da posizioni ben più prestigiose. Per Melle e soci una delle ultime chiamate contro la banda guidata da Barison, pronta a portare a casa l’intera posta in palio per approfittare dell’incrocio al vertice.

 

Discorso analogo per la Montatese di Battaglino: sulle ali dell’entusiasmo per il passaggio del turno in Coppa, i gialloblù avranno l’opportunità, rispettando i pronostici in casa di una Saviglianese in crisi d’identità e non solo, di recuperare quanto meno una posizione. Possibile allungo, invece, per il Pedona che avrà il compito preciso di ritrovare quella perduta continuità per ricrearsi un divario alle spalle. Avversario di turno il Cavour, fermo a quota 11: proprio contro squadre di questo tipo (anche se fuori casa) i borgarini hanno avuto fin qui più difficoltà.
Moretta-Infernotto è l’altro scontro diretto, utile in questo caso per scremare la classifica a metà graduatoria, individuando le potenziali outsider per la corsa alla top 5. Favoriti gli uomini di Cellerino, ma, si sa, in gara secca l’Infernotto può fare bene contro chiunque, come dimostrato appena sette giorni fa contro il Centallo (in campo contro il Carignano in una gara da non fallire, proprio in virtù del testa a testa di Moretta). Una sfida che potrebbe anche ricucire quello strappo di 4 lunghezze creatosi tra le prime cinque ed il resto della comitiva.

 

Sarà gara equilibrata anche al “Berardo”, con il Busca che ospita il Trofarello in una gara secca: entrambe le compagini a quota 15, entrambe reduci da una vittoria nell’ultimo turno. Tra i grigiorossi la speranza di sfruttare il fattore campo per crearsi una condizione di classifica ancora più tranquilla.
Infine, Atletico Santena-Villafranca, interessante in chiave salvezza per una ragione precisa: vincendo, gli ospiti creerebbero quel divario di 10 punti tra la quintultima e l’ultima che a fine campionato avrebbe un peso non indifferente.