Alba: un interprete della Lingua dei Segni Italiana a servizio gratuito delle persone sorde, negli uffici relazione con il pubblico del Comune

0
477

Con l’unanimità da parte del Consiglio comunale, nella seduta del 21.07.2017, è stato approvato l’ordine del giorno con cui il Comune di Alba istituiva un servizio gratuito di interprete della Lingua dei Segni Italiana per le persone sorde, a supporto delle attività comunali rivolte al pubblico.

Il servizio inizierà sabato 2 dicembre prossimo. Nei giorni primo e terzo sabato del mese, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, nel Palazzo comunale. Nella sala al pian terreno dell’Ufficio Elettorale sarà presente un volontario, interprete della lingua dei segni che faciliterà il rapporto tra gli uffici comunali interessati e gli utenti richiedenti il servizio.
L’ausilio dell’interprete potrà essere richiesto su appuntamento scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected] entro il giovedì precedente le date ordinarie previste.
Se la richiesta è caratterizzata da motivi di urgenza o da particolari necessità il servizio potrà essere prenotato anche in altra data.

Il nuovo servizio è stato reso possibile dalla collaborazione con la Rappresentanza Intercomunale ENS Alba, particolarmente attiva nel nostro territorio. L’ENS, Ente Nazionale Sordi, costituito nel 1932, persegue lo scopo del miglioramento continuo della qualità della vita delle persone sorde.

L’Assessore ai Servizi Sociali e Assistenziali, dott.ssa Elena Di Liddo, si è così espressa: “Abbiamo accolto con piacere la proposta e ringraziamo tutto il Consiglio comunale per averla votata ed il Consigliere Emanuele Bolla che, insieme a tutti i gruppi consiliari, l’ha proposta. La città di Alba avrà un servizio innovativo e fondamentale per le persone sorde; ancora una volta si dimostra città attenta alle fasce deboli”.