U16 del Cuneo ko con il Pordenone, mister Bonelli: “Campionato livellatissimo”

0
622

Si ferma a Pordenone la corsa dell’U16 del Cuneo: la squadra di mister Bonelli è stata sconfitta 3-1 nella quinta giornata del Girone B, rimanendo così ferma a quota 10.

 

Rammaricato il tecnico biancorosso: “Abbiamo affrontato un’ottima squadra, fisica in difesa, tecnica a centrocampo, scaltra in attacco ed attrezzata per ambire ai primi posti. Complice un campo pesantissimo, ci siamo affidati alla ricerca di lanci lunghi per le punte, ma siamo stati deboli ed imprecisi. Ci siamo snaturati, non è nostra abitudine, inoltre abbiamo patito i ritmi degli avversari, bravi ad arrivare sempre prima sulla palla. Il calcio ha tante interpretazioni ma i veri interpreti sono i ragazzi e la settimana rispecchia la domenica: ci son state alcune fasi buone nella nostra partita, sullo 0 a 0 siamo stati pericolosi con le conclusioni di Piemonte e Garello“. Eppure a vincere sono stati i padroni di casa: “Abbiamo subito due gol per disattenzione, il terzo su rigore per fallo di mano. Dopo i cambi e il gol di Sacco c’è stata reazione, seguita da altre occasioni con Sganzerla Ceirano e lo stesso Sacco, ma non è bastata. Questa sconfitta non mi sorprende, – prosegue Bonelli – sapevo del valore dell’avversario: arrivavano da due risultati importanti, a quest’etá é tipica l’ingenuità di affrontare l’avversario guardando ai punti in classifica“.

 

Una partita che idmostra quanto sarà equilibrato questo campionato: “Sono soddisfatto del nostro inizio di campionato, siamo solo all’inizio e prossimamente incontraremo le squadre più attrezzate. Come dimostra questa giornata il campionato è livellatissimo, puoi vincere, puoi perdere con tutte, l’atteggiamento sarà fondamentale per la crescita dei ragazzi. Sarà una settimana importante, vogliamo allenarci bene e rifarci subito con una bella prestazione domenica prossima“.

 

Redazione Sportiva