Eccellenza – Corrado Beccacini infuriato con La Biellese: “Ha mandato a Vinovo i ragazzini” | Il Chisola ha battuto La Biellese 5-1, dopo il 4-2 in trasferta dei “Draghi” nella prima giornata del triangolare di Coppa Eccellenza

0
537

Forse in Piemonte è il Presidente che tiene di più alla Coppa Italia Eccellenza che ogni anno viene messa come grande obiettivo stagionale per squadra e mister: stiamo parlando di Corrado Beccacini, patron della Pro Dronero.

 

Agli occhi attentissimi di Beccacini non è sfuggito un particolare riguardante la sfida tra Chisola e La Biellese, valida per la seconda giornata del girone. Secondo quanto segnalato alla nostra redazione dal Presidente biancorosso la formazione biellese si sarebbe presentata a Vinovo imbottita di giovani giocatori, per lo più provenienti dalla Juniores. 

 

Risultato? 5-1 per il Chisola, che nella terza e decisiva giornata sarà di scena al ‘Filippo Drago’ con due risultati utili su tre grazie ad una maggior differenza reti (la Pro Dronero vinse a Biella per 2-4).

 

Ecco comunicato di patron Beccacini inviatoci in redazione: “Complimenti alla sportivita’ della Biellese,che dopo aver schierato a Biella nella partita contro la Pro Dronero (vinta 4-2 dai Draghi) la formazione titolare,manda a Vinovo contro il Chisola la sua Juniores,favorendo in questo modo con un comportamento vergognoso la compagine torinese nel nostro Triangolare di Coppa .Mai ci saremmo aspettati un comportamento di questo tipo da parte di una Societa’ cosi’ blasonata ,da cui abbiamo avuto l’onore di essere ospitati nel bellissimo Stadio dedicato a Vittorio Pozzo ,omologato,come ci e’ stato spiegato,addirittura per eventuali partite della Champions League. Confidiamo – aggiunge Beccacini – che il Presidente del nostro Comitato Regionale compia subito i passi opportuni nelle Sedi appropriate per sanzionare un comportamento palesemente lesivo degli obblighi di lealta’ sportiva a cui nessuno puo’ impunemente sottrarsi, senza subirne le relative conseguenze, che si tratti di una Societa’ blasonata come quella Laniera o di una piccola societa’ come la nostra che non merita di essere presa in giro in questo modo“. 

 

 

Redazione Sportiva Ideawebtv.it