Eccellenza: cuneesi alla rincorsa della capolista. Brutto stop per il Fossano, riscatto Benarzole

0
405

saluzzo rignanese okSaranno le cuneesi l’anti San Domenico? Undicesima giornata per il Girone B dell’Eccellenza piemontese.

Un turno che vede lo stop della capolista che non solo non va in fuga, ma vede le inseguitrici riavvicinarsi. Ricordiamo una cosa, però: il San Domenico Savio punta alla salvezza, una salvezza tranquilla, ma dopo oltre due mesi di campionato, può essere considerata una potenziale big e non è da escludere che, sul lungo periodo, possa puntare alle posizioni di vertice. Ed è a tutti gli effetti un colpo pesante quello dell’Alpignano che fuoriesce dai bassifondi, grazie a Marangone e Vanin che ribaltano la rete iniziale del solito Bosco.

 

A -1 dalla capolista si porta il Saluzzo (22) che domina e rischia nel finale contro un Olmo con diverse defezioni, fra cui quella di Giacomo Dalmasso: 3-2, con i gol di Micelotta (doppietta) e Bissacco, e due autoreti di Caldarola che, per poco, non rimettono in gioco i cuneesi. A -3 invece sale la Cheraschese che torna alla vittoria sul campo dell’Alfieri Asti, in un vero e proprio scontro diretto per la zona playoff: match winner Atomei con una doppietta che vale il terzo posto.

 

Strabordante la Pro Dronero che infligge un terribile 7-0 all’Atletico Torino: festa grande al “Drago” con i gol di Dutto (doppietta), Niang, Sangare (migliore in campo), Galfrè e, nel finale, Davide Isoardi (2). Biancorossi di Dessena a quota 19 e quarti in classifica: superati in un sol colpo Olmo e Fossano, caduto in Val Susa ed ancora alla ricerca di continuità di risultati e prestazioni. L’Union BussolenoBruzolo passa 3-1 e coglie tre punti preziosi per la corsa salvezza: decisivo Rizq con una doppietta, in gol anche Squillace e, per i biancoblu, Buongiorno. Basta un gol di Erbini invece al Corneliano Roero per superare il fanalino di coda Rivoli e tenere il passo: rossoblu che agganciano l’Olmo in sesta posizione (17).

 

Dopo lo 0-7 di Fossano, si riscatta la Benarzole che piega di misura il Chisola, avvicinando la metà classifica: ci pensa Pregnolato su rigore. Secondo successo di fila per il Pinerolo: ancora un 1-0 dopo quello di Madonna dell’Olmo, questa volta contro la Denso, battuta da un gol di Pareschi. Infine, ko nell’anticipo del sabato l’Albese, in crisi e penultima: i biancocelesti vengono colpiti da Rosa e dalla doppietta di Di Santo (3-1).