Controlli nella movida albese: locale multato 6000 euro | Trovate anche 15 dosi di marijuana: scatta la denuncia per detenzione ai fini di spaccio

0
347

Continuano i controlli da parte dei Carabinieri di Alba nei confronti dei locali della movida albese al fine di contrastare la somministrazione di alcool ai minori e spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della Compagnia di Alba collaborati dal NAS di Alessandria e il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Cuneo ed il Reparto Cinofilo della Polizia Penitenziaria di Asti hanno controllato un locale del centro.

 

I militari di Alba e Cortemilia grazie alla preziosa collaborazione del Nucleo cinofili predetto hanno rinvenuto e sequestrato circa 50 grammi di marjuana nel retrobottega del locale. La sostanza stupefacente era occultata in un garage nella disponibilità del locale ed era suddivisa in 15 dosi pronte per lo spaccio. Per il cuoco, che si è assunta la paternità dello stupefacente, e i tre soci del locale è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

I militari del NAS e del NIL hanno complessivamente irrogato 6000 mila euro di contravvenzioni ovvero per la presenza di un lavoratore “in nero” (NIL) e per l’utilizzo di alcune cantine non autorizzate dove venivano conservati in pessime condizioni igieniche generi alimentari e masserizie (NAS).

 

I Carabinieri hanno inoltre controllato tutti gli avventori, circa una settantina di giovani ragazzi e ragazze per la maggior parte con precedenti penali. Un ragazzo è stato denunciato per il possesso di un coltello e un altro è stato trovato in possesso di un volantino di protesta nei confronti dei numerosi controlli delle forze di polizia albesi nell’ultimo periodo.
Continueranno i controlli dei Carabinieri nei locali della movida albese nei prossimi giorni al fine di tutelare il rispetto della legge.

 

c.s. CC Alba