Volley B/M: Mercatò Alba sprecona, il Parella la punisce 3-2 | Lele Negro “Troppi errori ma anche una buona reazione. L’infortunio di Gonella ci ha condizionato troppo”

0
374

Inizia con una sconfitta la stagione del Mercatò Alba nel campionato di Serie B, ma se lo scorso anno all’esordio il 3-1 rifilato dai torinesi del Parella ai langaroli non lasciava diritto di replica, la sconfitta di sabato sul parquet torinese è di quelle che bruciano.

Oltre ai numerosi errori cuneesi che hanno consentito ai locali di conquistare due set abbastanza agevolmente, pesa sul Mercatò l’infortunio occorso nel primo set a capitan Gonella e una cattiva gestione della palla nel tie break, quando la possibilità di conquistare due punti pesanti si è trasformata nel 3-2 finale a favore dei locali.

Una sconfitta che il coach albese Emanuele Negro racconta così:
“Primo set non bellissimo, noi abbiamo fatto tantissimi errori, più della metà dei punti del set li abbiamo fatti noi ai torinesi con i nostri errori, e quindi abbiamo fatto molta fatica a dare ritmo alla gara. Finito il primo set abbiamo cercato di resettare tutto, ho detto ai miei ragazzi di giocarsi tutti i bonus che potevano ancora avere ovviamente parlando di errori, e praticamente abbiamo giocato sino al decimo punto quando, su un muro, i due centrali Mazzone e Gonella si sono scontrati e il nostro giocatore ha avuto la peggio, gli si è girata la caviglia ed è dovuto uscire sostituito da Casalone. Da li è iniziata una girandola di giocatori, abbiamo giocato con il cuore anche se la testa era su un infortunio che ci ha destabilizzato, poi sotto di 6 punti, Miglietta è andato in battuta e siamo riusciti a trovare un break che ci ha consentito di rientrare in partita e recuperare sino a portare a casa il secondo set”.

Un copione che caratterizza la sfida anche nei successivi parziali:
“Nel terzo set dopo un certo equilibrio sino al 14-14 Parella è volato via con un break di 5 punti segnato ancora da molti errori nostri e non siamo più riusciti a recuperare. Stessa storia nel quarto parziale, con loro che dopo un certo equilibrio fanno un break e se ne vanno via sul 19-12 ma ancora con Miglietta in battuta troviamo un nuovo pareggio. Da qui l’estenuante lotteria del tie break che ci ha premiato con il 28-30 finale. Non ci speravo più perchè sotto di 6 punti in casa del Parella non è semplice recuperare ma ci siamo riusciti. Nel quinto set ce la siamo giocata sino al 7-7, poi sul cambio campo ci sono state due scelte sbagliate dei miei giocatori e non siamo riusciti a mettere giù la palla che ci avrebbe dato la possibilità di andare in vantaggio ed invece alla fine la contesa ha premiato Parella”

Quindi un commento a caldo sull’esito dell’incontro
“Sono un po’ arrabbiamo e un po’ deluso perchè abbiamo lavorato tutta l’estate per gestire questi problemi fisici e alla prima partita dopo mezzo set crolla un po’ tutto, perchè si fa male il tuo centrale, perchè già siamo in difficoltà dal punto di vista fisico…ma non ci piangiamo addosso e in settimana lavoreremo per essere pronti e competitivi per il prossimo incontro. Però il dispiacere è molto, perchè avrei preferito perdere 3-0 piuttosto che perdere il nostro capitano. Sono comunque contento per come hanno reagito i miei ragazzi, perchè sino a quando non era palese che la partita era finita ci hanno provato, abbiamo recuperato…non tutto ha funzionato bene ma sappiamo che era la prima di campionato e la prima gara regala sempre emozioni contrastanti. Sono convinto che lunedì i ragazzi torneranno in palestra vogliosi di reagire e di lasciarsi alle spalle gli errori di Torino”

 

VOLLEY PARELLA TORINO-PALLAVOLO ALBA 3-2 (25-22, 23-25, 25-19, 28-30, 15-9)
VOLLEY PARELLA TORINO: Filippi 4, Gerbino 19, Sorrenti 16, Repetto 7, Mazzone 16, Maletto 12, Martina (L), Giorgio, Enna, Piasso. N.e.: Mancuso, Crosasso, Dolza. All.: Battocchio.
PALLAVOLO ALBA: Perfetto 4, Avalle 12, Crusca 11, Di Miele 9, Morchio 9, Gonella, Magnone (L), Miglietta 11, Casalone 6, Marocco, Quaglia, Ciavarella (L). All.: Negro.