Stangata del Giudice Sportivo sul San Biagio, ci scrive un calciatore: “Quanto scritto sul referto è follia” | Riceviamo e pubblichiamo la ricostruzione dei fatti accaduti venerdì sera da parte di uno dei giocatori della formazione cuneese

0
217

Sono Simone Bernardi e sono un giocatore del San Biagio; gioco in FIGC da oltre 15 anni, dalla terza categoria alla promozione, ne ho viste tante, tanti arbitri, tante teste calde, tante provocazioni, tanti errori, tante reazioni e mai mi sono sentito in dovere di rispondere a un giornale per un articolo o commentare un referto perchè mai un referto è stato così lontano dalla realtà.

In riferimento alla partita di venerdì, ero a un metro dall’accaduto e conosco Andrea Paladini da anni (avendoci giocato insieme a Murazzo ed essendo originari dello stesso paese).

 

Io capisco perfettamente che dobbiate attenervi a quanto scritto in un documento ufficiale, ma vorrei segnalarvi che quanto scritto dal direttore di gara è pura FOLLIA, Andrea (Paladini) gli ha appoggiato le mani sulla schiena perchè è corso verso l’arbitro a protestare mentre lo stesso arbitro indietreggiava.
Tutti sbagliamo e sono convinto che nessun arbitro abbia alcun interesse su come finisce una partita di terza categoria (e ci mancherebbe), altrimenti sarei convinto della malafede del direttore di gara che ha continuato a fischiare a senso unico negli ultimi dieci minuti – invece credo sia solo incapacità. Personalmente, mi rifiuterò di scendere in campo se verrò ancora arbitrato dal sig. Talamo – qualsiasi sia la categoria o la situazione in cui lo troverò.
Come squadra abbiamo esagerato con le proteste e chi ha sfogato la frustrazione con un calcio alla porta ha sbagliato ed è da condannare fermamente, ma far passare Paladini per un mezzo delinquente che picchia gli arbitri è sbagliato e ingiusto.
Mi sembrava doverosa la segnalazione soprattutto per il Paladini ragazzo, che mi ha chiamato triste e deluso perchè il suo nome esce sui giornali per una cosa gravissima, cosa che non ha commesso.

 

Saluti
Simone

 

Leggi anche: Terza Categoria: pugno all’arbitro, maxi squalifica per Paladini (San Biagio) | I fatti, nel corso del match con il Santa Croce: la società si prenderà carico dei danni causati allo spogliatoio del direttore di gara