Serie D: Il Bra con il Casale alla ricerca della terza vittoria consecutiva

0
299

bra casaleAveva chiesto al Bra di dare continuità di risultati dopo la bella vittoria sul Chieri, e portare anche in trasferta il trend positivo dell'”Attilio Bravi”, Fabrizio Daidola, e i suoi ragazzi domenica scorsa lo hanno accontentato centrando con il Castellazzo il primo successo esterno.

Un filotto che i giallorossi dovranno cercare di allungare domani ricevendo in casa un avversario ostico come il Casale, squadra arcigna reduce dalla vittoria di misura sull’Inveruno, capace in questo scorcio di stagione di imporre un duro stop al Varese con un rotondo 4-2, sepientemente plasmata da Ezio Rossi attorno a giocatori che ben conoscono la Serie D avendola vissuta per anni da protagonisti come Mazzucco, Cintoi e l’ex Cuneo Garavelli. In avanti occhio all’ex Pro Patria Cappai (3 reti per lui in stagione) e al giovane Olger Merkaj. Per il Bra, forte di un Nunzio Lazzaro in stato di grazia (4 reti per lui in stagione, 3 nelle ultime 2 gare) e di un Gasbarroni in fortissima ascesa, buone notizie dall’infermeria che va via via svuotandosi: Barale dovrebbe tornare a lavorare la prossima settimana mentre Paolo Beltrame andrà in panchina già dal match con i nerostellati.

“Abbiamo intrapreso un processo di crescita – afferma Fabrizio Daidola – il gruppo nelle ultime due gare ha fatto intravedere ottime cose sia dal punto di vista della solidità che dalla motivazione nel portare a casa i tre punti. Abbiamo affrontato due gare dalle corde differenti, una contro una squadra che puntava al vertice, vinta in condizioni di emergenza per le diverse defezioni, una contro una squadra che punta a salvarsi e che ha giocato in difesa. Due partite che abbiamo interpretato bene, alla stessa maniera e con lo stesso risultato, adattandoci bene alle situazioni. In settimana ho visto i ragazzi molto bene, sono vivi e hanno voglia di fare bene”

Quindi uno sguardo alla partita di domenica:
“Affrontiamo una squadra molto valida, con giocatori come Mazzucco, Garavelli e Cintoi che conoscono molto bene la categoria avendola fatta con risultati positivi, quindi non sarà semplice fare risultato. Ma noi ci proveremo perchè il nostro risultato è cercare di confermare quanto di buono fatto in queste ultime partite, consci della difficoltà della gara di domani. E consapevoli che se daremo il 100% potremo dare fastidio a molti e toglierci delle soddisfazioni, ma basterà dare il 99,9% per incappare in problemi, quindi è necessario dare il massimo e mettere in campo quelle che sono le nostre caratteristiche che ci hanno consentito sin qui di portare a casa 10 punti, un po’ meno di quelli che avremmo meritato”
Arbitro dell´incontro il signor Munerati di Rovigo, coadiuvato dagli assistenti Faini di Brescia e Moroni di Treviglio (Bergamo).